Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
DOPOTUTTO, DOMANI È UN ALTRO GIORNO
MUSIC

Saggio del Dott. Q.Reggia



Docente di Aerofagia Generale al London Farting College

Foto

Qualche venerdì fa, assieme al mio assistente immaginario (visto che nessuno mi vuole bene e vuole uscire con me..), ho potuto sperimentare appieno la potenza godereccia delle vibrazioni…possedendo dei particolari tappi per le orecchie con filtri che mantengono la risposta in frequenza ma abbassano di 15db la botta sul timpano ( me li ha regalati Archimede assieme alle scarpe molleggianti e alla pistola spara-vinili…), sono andato al Plasticpeople, un club londinese famoso per la perfezione del suo sound system, alla serata dubstep Forward e mi son posizionato proprio accanto le casse, dove c’era almeno un metro quadro di spazio dovuto alla troppa potenza dell’impianto (e non c’erano pancabbestia strafatti a carezzare le casse…).

Son stato lì 3 ore consecutive, senza manco prender un drink (cosa non si fa in nome della scienza), godendo per le vibrazioni che mi trapassavano lo stomaco, come un clitoride in una valle terremotata…
addirittura ad un certo punto, pure la mia narice destra, sollecitata da chissà quale frequenza risonante, s’è messa a vibrare!!

Ho testato il suono di Rusko(1), Applebeim(2) e Youngsta(3):

  1. Rusko ha già fatto uscire diversi dischi, all’inizio metteva parecchia roba reggae/dubbosa, ma dopo il successo di pezzi da pista come ‘Cockney Thing’, ha prodotto parecchia roba diciamo ‘jump-up’ o ‘da pista’, se così si può definire la dubstep meno mentale…Peccato che il suo set sia stato un po’ monotono, anche se i pezzi eran belli presi singolarmente…
    voto: 6,5
  2. Applebeim a me nn m’è piaciuto per gnènte!! Ha cominciato con qualche pezzo tech-house, poi è passato a roba più adatta al luogo, mantenendo, però, alto il livello di noia dei presenti…
    Produzioni scarse, a mio avviso, niente di particolare.
    voto: 4,5
  3. Youngsta spacca. Dulcis in fundo della serata, ha cominciato il suo set con un double drop, facendone altri 2 o 3 (uno con ‘Midnite request line’ di Skream..) durante l’oretta che ha suonato…
    Mixaggi straprecisi, veloci,selezione cupa e originalissima, ha riempito la pista e l’ha scatenata. Abbestia.
    voto: 8

Alla fine dell’esperimento, i miei timpani erano perfettamente sani, la mia dopamina è salita, l’adrenalina è salita a tratti, come volevasi dimostrare, ma la legge sul fumo ha abbassato i miei livelli di tetraidrocannabinolo, che al ritorno a casa ho dovuto reinnalzare adeguatamente.
Il mio esperimento ha dunque dimostrato la validità dei tappi non solo come rimedio all’incontinenza aerofagica, ma anche come protezione uditiva.C.v.d.