Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
DOVREBBE STARE IN UN MUSEO
Rap

Postumi-X Tapes



image

14 pm. La sveglia del mio nokia risuona nella mia testa come un martello pneumatico. Aprendo gli occhi vedo Wakio su un divano dall’altra parte della stanza, ma la presenza di un gatto mi fa intuire che nn siamo tornati a casa sua. E nemmeno alla mia parrebbe…

Cerco di mettermi in piedi, mi dirigo verso la finestra e da uno spiraglio cerco di capire in che cazzo di parte di Firenze sia finito. Il cupolone dritto davanti a me e il cavalcavia della stazione mi riportano indietro alla notte precedente e un barlume di lucidità si riaccende; sono in Piazza Alberti in casa di due studentesse fuori sede conosciute la sera prima. I nomi, un incognita.
Spero solo di non essere andato con quella delle due che pare più cessa…

Inforco i miei Ray Ban neri, senza i quali non esco mai di casa, pizzo un cammellino, e mi dirigo in ufficio.

E’ questo un risveglio X di una mattina X che più o meno ricorre negli ultimi 3 anni. Dormite sui divani, pizzette la mattina alle 8 mentre torno a casa da un after, sfiati alcolici per gli ultimi drink alle 6 al closer e ricordi pochi.

Non che prima non si scialasse, è solo che ultimamente il fatto a preso dimensione ciclica. La sera leoni e la mattina coglioni come direbbe i’ mì babbo.

Ed è in questi ritmi assurdi che è andato formandosi il nostro nuovo lavoro. La frenesia dei nostri tempi accompagna anche i momenti ludici ed il nuovo mixtape della Tullo nè un pò un riflesso.

18 tracce, produzioni sia già edite di altri artisti sia prodotte del nostro beat maker Pupet e oltre 10 mc ad alternarsi al microfono.
Gente come il Ninja, mr Gabba, Co’max da Siracusa, Young G dal Kang fory Clan (Senegal), Rio Flow (Brasile), La Primiera crew al completo, il nostro king Erre Double D e altri accompagnano Me, Parola Vera e Pupet alla mattanza dei 1200.

I temi trattati sono come sempre tratti dal nostro vissuto personale, riflettono la Firenze delle vetrine inaccessibilia noiattri, il disagio delle periferie, la droga come palliativo, la diffidenza nello stato e nei suoi tutori; ma anche la Firenze della convivialità da tavola, il lampredotto e la ceres coi murella in Tanucci, le sbornie goliardiche con i Frà, i club, gli after e le figliole…

Bha, continuare con un’auto presentazione del disco mi sembra un pò pretenzioso, l’unica cosa che posso dire è orecchie tese…l’8 aprile è tra 2 giorni!

Per info sul disco check on Facebook TULLO SOLDJA CREW, TULLO’S NANNE;

mail contact: nanne85@hotmail.it

Le prime copie saranno distribuite giovedì 8 aprile al Viper in occasione della data fiorentina del tour di Noyz Narcos poi le potrete trovare presso gli store di Gold in via Verdi oppure contattandoci direttamente via mail o FB;

per sentirti qualche anteprima chekka:

TULLO SOLDJA RINGRAZIA:
tutto il crew per il continuo supporto (si brinderà pure al successo un giorno ragazzi), Tapes per le grafiche, Uaui per l’apporto moralizzante, Lukesh per le foto, Wisan pe i flyer, ErredoubleD per le metriche stilose, B e Sado per i passaggi, Ari a.k.a DAkilo (Laprimiera crew) per il master, il bar argentina per i negroni a chiodo, Gabba man e i ragazzi della Blocco recz, Maz e tutto l’ex Clan Trina, Skanda, Rio Flow, Feisal, L. Raggiro, Sardust, gold e in particolare Deiv ed il progetto local heroes, i ragazzi di switch, i ragazzi di nova radio, Zatarra, Matte e l’Australiano, Laprimiera crew, Young G e tutto il Kang Fory….le nostre famiglie, gli amici e i compagni di scorribanda con cui ci potete vedere aggiro tutte le fottute sere di tutto il fottuto anno… un big up anche a chi ho dimenticato!

FIRENZE 2010, L’UNDERGROUND NON è MAI STATO COSì VIVO!

Nanne