Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SA CHI TI SALUTA UN CASINO
MUSIC

Dopofestival Sanremo 2008



Grazie all’amico Master T (che suonerà insieme ad Hiro, Drumboy e Danex al party “Super Hiro” dopodomani, Venerdì 29 Febbraio allo Space Electronic), che come avevo raccontato è colui che mi ha messo in contatto con Elio e le Storie Tese, sono riuscito ad accedere al Dopofestival di questa 58esima edizione di Sanremo. Quest’anno l’intero programma è gestito dagli Elii, insieme a Lucilla Agosti e Lucia Ocone, che dopo l’uscita del nuovo disco appena una settimana fa, tornano a stupirci con una televisione veramente di qualità. Mentre la kermesse è sempre più un flop (strano, vero?), il Dopofestival riscuote sempre più successo. Lo share della prima serata è stato del 36.46% per la trasmissione di Pippo e del 29.77% per quella del simpatico complessino. Per essere una trasmissione in onda dopo le 1 di notte un vero successo!! La formula è quella di “migliorare” le canzoni dei Big del Festival.
Quindi, alla presenza dei vari ospiti, il gruppo EelST dedica filmati o omaggi canori ricantando con testi originali sulla base musicale del pezzo in concorso, ricantando il testo originale su basi originali oppure cantando qualcosa che chiama in causa l’ospite di turno. Memorabile la dedica a Minghi (che tra l’altro non si è presentato), sulla base di Mandy di Barry Manilow:

… O Minghi,
tu ti ispiri ai poeti fiamminghi,
ed a quelli vichinghi…

L’ambientazione è quella di una casa con tanto di cucina e salotto e i costumi di scena sono ogni sera a tema. Si parte dagli anno i 50 la prima serata, poi gli anni 60 e così via. Bellissimi i contributi audiovisivi. Ci sono scene girate al contrario (da guardare assolutamente questa), interviste cortizzate e gag fortissime. La cosa un po’ più noiosa (ma dopotutto essendo un dopo festival, purtroppo deve parlare anche del festival) è la parte dove ci sono i dialoghi tra i giornalisti presenti in sala e i Big. La prima sera c’è stato Toto Cutugno che ha quasi tirato un destro a Luzzatto Fegiz che ha alzato un po’ il livello di interesse, ma la seconda serata con Zampaglione è stata soporifera. In più questa menata leva spazio agli Elio e le Storie Tese, che si trovano poi costretti a dover tagliare delle gag o addirittura delle canzoni. Speriamo che decidano di fare un disco con questi pezzi perchè ne varrebbe realmente la pena… Intanto vi anticipo che tra meno di un mese potrete trovare nello store le maglie di Gold in collaborazione con EelST.
Da Sanremo è tutto!

Per i backstage del dopofestival andate qui.
A giorni la galleria fotografica.