Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
LE MONDE EST À NOUS
VARIE

Libertà di Scelta



HO SENTITO NEGLI ULTIMI GIORNI, TRA I GIOVANI SOPRATTUTTO,

LA VOGLIA DI NON ANDARE A VOTARE.

OGNUNO E’ LIBERO DI FARE CIO’ CHE CREDE.

PERSONALMENTE PENSO

CHE AL DI LA’ DI ANDARE O MENO,

“LA VOCE DEI SENZA VOCE”

VA FATTA SENTIRE.

PER QUESTO MOTIVO PUBBLICO

LA SEGUENTE POSSIBILITA’

CHE HANNO I CITTADINI

DI MANIFESTARE IL PROPRIO DISSENSO.

L’IMPORTANTE E’ POTER SCEGLIERE.

QUALSIASI COSA SIA.

“METODO LEGALE PER ESPRIMERE IL PROPRIO PERSONALE DISSENSO AI CANDIDATI DELLE PROSSIME ELEZIONI ED ASSOLVERE AL PROPRIO DOVERE DI CITTADINO SENZA REGALARE VOTI INCONSAPEVOLMENTE!
Se votate scheda bianca o nulla perchè non vi sentite rappresentati da nessun partito, in realtà, favorirete il partito con più voti.

Infatti (vedere REGOLAMENTI PER IL CALCOLO DEL PREMIO DI MAGGIORANZA) anche i voti bianchi o nulli entrano nel calcolo del premio di maggioranza, favorendo chi ha preso più voti.
ESISTE UN’ARMA LEGALE CONTRO QUESTA LEGGE INDECENTE E ANTIDEMOCRATICA!
Di seguito i riferimenti legali.
Tutto si basa su un uso ‘puntiglioso’ della legge:Illustro nei dettagli il sistema da usare:

ANDARE A VOTARE, PRESENTARSI CON I DOCUMENTI + TESSERA ELETTORALE E FARSI VIDIMARE LA SCHEDA ESERCITARE IL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA (DOPO VIDIMATA), dicendo:
‘Rifiuto la scheda per protesta, e chiedo che sia verbalizzato’PRETENDERE CHE VENGA VERBALIZZATO IL RIFIUTO DELLA SCHEDAESERCITARE IL PROPRIO DIRITTO METTERE A VERBALE UN COMMENTO CHE GIUSTIFICHI IL RIFIUTO
(ad esempio ‘Nessuno dei politici inseriti nelle liste mi rappresenta’)
COSI FACENDO NON VOTERETE, ED EVITERETE CHE IL VOTO NULLO O BIANCO SIA CONTEGGIATO COME QUOTA PREMIO PER IL PARTITO CON PIU’ VOTI
Nel caso in cui gli scrutatori vi facessero problemi di inattuabilità della procedura appellatevi al seguente testo di legge:Testo Unico delle Leggi Elettorali, D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 – Art. 104 – Par. 5)
Il segretario dell’Ufficio elettorale che rifiuta di inserire nel processo verbale o di allegarvi proteste o reclami di elettori è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa sino a lire 4.000.000.

PER INFO WWW.RIFORME.NET