Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
EVERYBODY NEEDS SOMEBODY TO LOVE
MUSIC

Intervista a Crissy Cris



image

Tra i nomi più fresh della scena inglese odierna c’è sicuramente Crissy Criss, baby fenomeno del djing mondiale, arrivato dietro ad una console alla tenera età di nove anni.

Il merito, è in gran parte del padre, anch’egli dj, attivo tra il finire degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 col nome di Kenny Ken.

A cavallo tra i due decenni, mentre la scena rave iniziava a collassare, distrutta da polizia, processi e dal consumo sempre in crescita di droghe chimiche, e quella nascente drum and bass stava spiccando il volo, Kenny Ken si faceva apprezzare per i suoi dj set tra jungle ed acid house mentre, tra un mix ed un altro, trovava il tempo per insegnare i fondamentali al figlio.

Nella musica di Crissy Criss infatti è possibile ritrovare i semi di quell’avventura, riscontrabili principalmente nell’ecletticità della proposta, formata da jungle e dubstep con elementi di hip hop ed elettro. Il basso insomma, la fa da padrone.

Sono appena tornato dalla Russia – racconta soddisfatto il 23enne Crissy Criss – dove è stato un delirio. Al momento sono in tour quindi, nei ritagli di tempo lavoro al completamento del mio album che uscirà, verosimilmente, attorno al prossimo ottobre. Si intitolerà “Give you the world”, un titolo che vuol rappresentare il mio ampio sguardo sulla musica contemporanea, dove tutti i generi sono contemplati.

L’amore senza limiti del giovane inglese si riflette ovviamente anche sui suoi dj set, il prossimo dei quali sarà stasera nel ritrovato anfiteatro del Parco delle Cascine all’interno del Muv Festival (ingresso gratuito, ore 1,15 dopo l’altrettanto atteso dj set della connazionale Cooly G).

Stasera sicuramente suonerò brani dal mio prossimo album, oltre ovviamente a drum and bass e dubstep, con una punta di hip hop ed anche qualcosa di elettro-house, se siete fortunati! (ride) Il resto della vita di Crissy Criss si divide tra impegni televisivi ed altri radiofoni (BBC) con una netta preferenza per quest’ultimi.”

Adoro le telecamere, tranne quando inquadrano me.”

Mentre aspettate il disco (in uscita su Technique Records) potete sempre venire a ballare. Stasera. Per maggiori informazioni www.firenzemuv.com