Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
ERA DAVVERO UNA SPADA DI HATTORI HANZO
VARIE

L’ultimo amore è meglio del primo!



LAST LOVE

immagine

Tranquilli, non è la recensione dell’ennesimo libro scritto da una giornalista inglese con il cuore infranto.
E’ il nome di uno dei brand più cool ed innovativi che ci sono in giro adesso.

Ovviamente colei che lo ha “inventato” è una donna (e che donna), italianissima (anzi, fiorentinissima), e con uno spiccato sesto senso per tutto quello che riguarda il mondo della moda.

Ebbene sì. Qualcuno di voi fiorentini si ricorderà del negozio Poker o di No Parking? Bene, dietro a tutto ciò che riguardava lo stile, il merchandising, la scelta dei prodotti e le cose più cool che c’erano dentro, c’era lei, Laura Tagliafraschi. La sua brava gavetta è iniziata alle “dipendenze” di altri, per continuare con delle intuizioni brillanti che le hanno permesso di avere carta bianca in molti dei posti nei quali ha lavorato, fino ai contatti e alle grosse collaborazioni con realtà come Fornari, Onitsuka Tiger, ecc.

Giovane, dinamica e decisa, con le sue “intuizioni” è riuscita a portare a Firenze delle “chicche” e delle anteprime che giravano ancora pochissimo in tutta la nostra nazione. Il suo “fiuto” ha fatto sì che sia sempre stata veramente un passo più avanti per tutto quello che riguarda la moda, anticipando le tendenze.

Da qui la decisione di investire su se stessa, mettere su la propria “azienda” e provare a dire la sua in prima persona; una mossa coraggiosa con la quale sta cercando di conquistare un piccolo posto nel grande mercato della moda. Così nel 2004, con le sue sole forze, nasce Last Love.
Con un paio di domandine ho indagato sul come…

M: Due parole su di te…
L: Donna quasi 40 anni !!Da circa 39 anni malata di creatività e appassionata da tutto ciò che stimola il CREARE cose per vestirsi!!!!!

M: Quando e perchè hai deciso di creare un tuo marchio?
L: Il marchio nasce dall’esigenza di provare a costruire qualcosa di mio e nel 2004 smetto con le varie collaborazioni (Fornari, Onitsuka Tiger, buyer, visual etc )e inizio con Last Love.

M: Come mai il nome “Last Love”?
L: il nome nasce proprio dal pensare che l’amore migliore è l’ultimo e NON il primo!!!!!!

M: Il tuo è tutto Made in Italy. Ma ne vale ancora davvero la pena di far produrre tutto in Italia?Ne viene ancora apprezzato il valore aggiunto?
L: Tutto Made in Italy sia per la qualità sia perchè la produzione è ancora limitata per pensare di farla all’estero …..spero e credo ne valga la pena ma non sempre viene apprezzato; c’è anche chi non se lo chiede dov’è fatto!!!

M: Progetti per il futuro?
L: Progetti a milioni……..sempre se le finanze ci saranno!!Intanto è nata Last Be-Joux.

M: Un consiglio ai giovani designer che vorrebbero mettersi “in proprio”?
L: Direi che se la creatività c’è prima di avventurarsi sarebbe meglio pianificare il lato finanziario………e comunque crederci fino a chè il motore “Creativo” è acceso anche se è al minimo.

Last Love è frutto di passione (vera) ed esperienza (verissima) maturata sul campo in prima persona. Partita come una piccola collezione total look sia uomo che donna, si è andata via via assestando durante gli anni, giungendo ora ad un campionario veramente “completo” con parecchia maglieria ma anche confezione, che già da 4 stagioni espone al Pitti Uomo e al quale parteciperà anche il prossimo giugno.

Uno stile alternativo ma non immettibile, divertente ma non eccessivo, diverso dalle solite “noie” che si trovano in giro.
Support italian creative, support Made in Italy, support woman designer, support Last Love!

To know more about Last Love go to:
www.myspace.com/lastlove1