Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
NON HA MAI PARTECIPATO ALLE FESTE DI ARCORE
EVENTS

Florence Tattoo Convention 2010



Quando si dice un’ esperienza che potrebbe segnarti per sempre. No, non è la visione del nuovo Festival di Sanremo ma la terza edizione di Florence Tattoo Convention, kermesse dedicata al tatuaggio in tutte le sue forme e stili ed, in misura minore, al piercing.

In questa tre giorni (5, 6 e 7 novembre, Fortezza da Basso, padiglioni Cavaniglia e Spadolini) gli eventi saranno presentati dall’ Huma Entertaiment Show: primo fra tutti il tributo ad Herbert Hoffmann, il più anziano tatuatore d’Europa, scomparso pochi mesi fa.

Seguirà l’intervento di Maurizio Fiorini, per certi versi il suo alter ego italiano. Sempre in temi di eventi e conferenze si sottolinea la presenza di Lars Krutak, aka Tattoo Hunter, antropologo di fama mondiale (sua una trasmissione omonima su Discovery Channel) e della sua mostra a titolo “Pelle sciamana: l’arte del tatuaggio magico”.

L’ altra interessante mostra è la permanente di Valentina Dragotto dal nome “Eternal Signs” dedicata ad un escursus sulle immagini di mummie tatuate provenienti da tutto il mondo.

Sul fronte tatuaggi nessuna paura: tra tribali, polinesiani, old school o giapponesi, gli oltre 120 tatto artist provenienti da tutto il mondo sapranno indicarvi il più adatto alla vostra pelle.

Herbert Hoffman

Per quanto riguarda gli spettacoli invece, c’è il ritorno di Alexandre Fuser col suo show di modificazione corporea (appropriato nevvero?) e la performance della Fun Cool Crew che segna il passaggio di testimone tra l’aerosol art ed il tatuaggio.

Bene anche il fronte musicale rappresentato da Massimo Pupillo e Luca Mai degli ZU (con un bel feat di Balazs Pandi), dallo show di Africanart, e dal dj set di Drumsound e Bassline Smith affiancati da Mc Biggie.

E ancora: Metal Militia, Miranda, Numa Crew e Nuclear Child.

“Bisogna prendere coscienza del tatuaggio – spiega Luca Provvedi, tatto artist di Tattoo Circus ed organizzatore della manifestazione – elemento in costante evoluzione che rappresenta la simbologia del tempo. Ovviamente è una cosa molto personale, e di libera interpretazione, ma il tatuaggio rappresenta un momento molto importante della vita di una persona, momento che poi viene filtrato secondo la sensibilità di ognuno. Non esistono schemi fissi.”

Apertura al pubblico:

  • Venerdì ore 15 – 3
  • Sabato ore 12 – 3
  • Domnica ore 12 – 1

Ingresso 15 euro, 25 euro per l’abbonamento di due giorni, 30 euro per quello di tre. Ridotto dopo le 21 per venerdì e sabato 10 euro.

Per maggiori informazioni www.florencetattooconvention.com