Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
DAMMI UN PO’ DI ZUCCHERO BABY
LOCAL HEROES

Mr Smoke



Mr Smoke, fiorentino di S. Frediano, si trasferisce a Siena dove fonda, nel 2004, Squotter Klub, crew multilocata con membri di Roma e Milano.

Certo il ragazzo è giovane, 19 anni, ma la fotta è tanta. L’amore per il rap e qualche demone personale faranno il resto.

Intorno al duemila metto le mani su “Piante Grasse” di Nesli, disco che mi ha assolutamente fatto smattare. Io poi ho sempre cercato di far cose per conto mio, senza seguire correnti o mode. Provengo da un contesto ostile, una vera merda. Perchè nessuno canta della merda, mi chiedevo? Poi, ho scoperto il rap.”

Praticamente inattivo sulla scena fiorentina (“lì non conosco nessuno”) ma già impostosi su quella senese (l’ottimo Zatarra mi sponsorizza il ragazzo da mesi) Mr Smoke è portatore di un rap cinico e senza compromessi, come l’ambiente che l’ha generato.

La prima canzone che ho scritto è stata “Gabbia della rabbia”. Una roba brutta, senza metrica, ma potente. Uno sfogo incredibile. Fu il mio modo di dire “sono ancora qui”.

Per il signor Smoke, quindi, il rap è una terapia.

Sono cresciuto, mi son fatto dei contatti, ho partecipato a qualche contest, come quello a Verona organizzato da Nocivo Sound. Ho cercato di portare il mio amore per il rap a Siena dove ho provato a mettere insieme i pezzi per creare le fondamenta di una scena. Assieme a Zatarra siamo anche riusciti a realizzare un contest. Ovviamente, rispetto a Firenze, Siena è un’altra realtà, molti ragazzi hanno una mentalità chiusa rispetto a questo genere di cose. Io sono disponibile, per quel che posso cerco anche di dare consigli, ma io non sono nessuno. Siena è un terreno da scoprire, che potrebbe risultare fertile, così come arido.

Di materiale, al momento, c’è Rabbia incatenata, disco disponibile in free download.

In quel disco c’è un feat con Zatarra: è una sorta di concept album, che descrive il mio arrivo a Siena dopo un’esperienza difficile. Devo dire che Zatarra mi ha aiutato tanto, lo studio di registrazione invece è quello di Saverio Vigni che è anche il tastierista degli Hozy Hollow. E’ un disco di 8 tracce pià una intro ed una outro: un concentrato di rabbia verso la droga, la famiglia, Dio. Ripeto, è un album di sfogo, non il classico disco rap dove “fai il fico”. C’ho messo dentro tutto me stesso. “Cane abbandonato” è la mia storia, ho sempre vissuto il rap in modo molto street.”

A Siena invece le session si tengono al Bar Centrale, forse non un posto esattamente deputato al rap, ma indubbiamente un luogo in grado di offrire una grossa visibilità.

E’ capitato così, per gioco. Ci siamo messi a fare freestyle su del beatbox.. e si è subito creato un capannello di curiosi. Il gestore si è preso bene, e così si sono create opportunità per cantare. Stiamo cercando di creare una situazione nostra, possibilmente in un centro sociale che sia realmente sociale e non politico. Da qui poi nasce Squotter Klub, dove l’idea è quella dell’aggregazione. Vogliamo valorizzarne il nome, creare un clan, un ombrello sotto al quale i ragazzi si possano spingere.”

Giovane, giovanissimo, eppure con le idee chiare, anche sul rap. Va bene quello di strada ma non parliamo di classifiche..

Il rap italiano di oggi non mi piace molto. Quelli che stanno sotto major parlano ad un pubblico rap acerbo che chiede immagine e non sostanza. Preferisco restare street. Non dico che debba essere così o che gli altri debbano fare così. Ma io non posso sentirmi uno col vocoder che rappa delle sua scarpe. A me piace l’underground, i miei punti di riferimento sono Kiave e Kaos.”

Diverso invece il punto di vista sulla scena locale, che ha accolto positivamente Mr Smoke.

Il rap mi serve da sfogo ma anche per mantenere la scena. Servono le jam, serve dividere il palco con quelli che stimi, serve portare la Cultura davanti ad un pubblico. Altrimenti di che parliamo? Del bling bling? A me interessa il rispetto. Penso a Skanda che è venuto a stringermi la mano ed io non sapevo manco chi fosse. Penso a Filtro che mi passa i suoi cd. Questo è rap. Io in macchina ho i dischi di questa gente qua. Per il futuro spero di poter fare tante jam, magari collaborando con gente che spinge la scena sul territorio come Uaui.”

Per maggiori informazioni potete visitare il myspace della crew www.myspace.com/squotterklub oppure su facebook Squotter Klub Crew. Sempre sotto lo stesso nome potete trovare il canale youtube o scrivere a Mr Smoke alla sua mail: smokedjs@hotmail.it.

Il disco potete trovarlo su mediafire.com: Rabbia incatenata.

Top 5 di Mr Smoke in nessun ordine di preferenza:

  • Nesli (piante grasse)
  • Snoop Dogg
  • Kaos One
  • Il Turco
  • Kiave

Vuoi promuovere la tua musica, cricca, scena, posse su Goldworld? Scrivici a redazione@goldworld