Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SI TRASFORMA IN UN RAZZO MISSILE
ARTS

Zeitgeist



Ci sono pochi film, negli ultimi anni, che mi hanno fatto pensare come ha saputo fare la trilogia di Zeitgeist.

La trilogia di Peter Joseph, che si compone di Zeitgeist: the Movie (uscito nel 2007 e visto, online, da oltre 100 milioni di persone) e del seguito Zeitgeist: Addendum (rilasciato nel 2008, con medesimo successo di pubblico) si chiude ora con Zeitgeist: Moving Forward, terzo capitolo di un percorso che lascia intravedere possibili film futuri.

Il progetto infatti è andato assolutamente al di là delle più rosee previsioni del suo regista e sceneggiatore, finendo per diventare un vero e proprio movimento culturale.

Il nuovo capitolo di questo movimento, Zeitgeist: Moving Forward, appunto, è stato rilasciato il 15 gennaio in 60 paesi ed in oltre 20 lingue diverse, senza nessun distributore di grande nome. L’idea, come sempre, è quella di rendere a tutti disponibili i contenuti, tenendosi lontani da certi meccanismi del business e dei media.

Ovviamente ancora una volta al centro del film documentario ci sarà il nostro sistema socioeconomico con tutte le contraddizioni che ne derivano e che caratterizzano i nostri tempi (da cui il nome del film Zeitgeist che in tedesco significa “lo spirito del tempo”).

Per quanto riguarda la proiezione fiorentina, il gruppo di Zeitgeist Toscana l’ha organizzata il prossimo martedì 18 gennaio presso il cinema teatro Aurora di Scandicci.

Via S. Bartolo in Tuto 1, ore 21, ingresso 3 euro (durata della proiezione 2 ore e mezzo).

La proiezione sarà in inglese con sottotitoli in italiano.

Questo non è il film che cambierà le vostre vite, ma è un film che potrebbe cambiare il vostro modo di pensare che, in questi tempi di omologazione culturale e di pensiero unico, è il massimo che si possa chiedere ad una pellicola.

Per maggiori informazioni www.zeitgeistmovingforward.com e zeitgeistmovie.com mentre il sito italiano di riferimento per il movimento è questo www.zeitgeistitalia.org.

Qui sotto invece, il trailer ufficiale del film (in inglese).