Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
STUPIDO SEXY FLANDERS
ARTS

Sound of Noise



Regia di Ola Simonsson e Johannes Stjärne Nilsson
Svezia 2010

Uno dei più bei film sulla musica che io abbia mai visto. Purtroppo per chi non era ieri sera all’Odeon non sarà molto facile vederlo in quanto, ahimè, questo capolavoro svedese non sarà distribuito né nei cinema né in DVD.

Il film racconta di un poliziotto, fratello maggiore di un affermato direttore d’orchestra, che detesta la musica e che inizierà ad indagare su una serie di strani crimini “sonori”. I “terroristi” sono un gruppo formato da sei batteristi che per vendicarsi nei confronti di una città che propone, tramite altoparlanti presenti ovunque, una fastidiosa musica classica, organizzano quattro “attentati” nei quali suoneranno letteralmente alcuni luoghi della città: una sala operatoria, una banca, una piazza e infine tutta la città.

Il film dal punto di vista della trama, delle idee e del significato lascia molto perplessi. Anche l’umorismo è decisamente più nordeuropeo rispetto ai canoni a cui siamo abituati in Italia, ma se si guarda l’idea della musica che vuole trasmettere e come sono realizzate le scene dei “colpi” è assolutamente geniale ed efficace.

I suoni del film, tranne alcune piccole eccezioni, sono assolutamente reali e il risultato è coinvolgente ed estremamente divertente.

Un film-manifesto sulla guerrilla music che rompe gli schemi con l’approccio talvolta troppo accademico che ha il mondo della musica.

Sound of Noise Live

Sempre ieri, in occasione del Festival d’Europa, chi si trovava in via Martelli verso le 18, ha potuto assistere ad una performance di percussioni e flash sonori.




Alcune decine di batteristi e percussionisti, diretti da uno dei protagonisti del film, hanno portato un po’ di ritmo nel centro della nostra città.
Il Duomo sembra aver retto… Chissà se potrebbe sopportare anche le vibrazioni della tranvia?