Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
ENTRA IN UN CAFFÈ, SPLASH!
MUSIC

Nada



Testo Davide Deiv Agazzi

E’ tornata la ragazzina terribile. Con quella sua voce roca e quel suo fare da monella. Sto parlando di Nada, labronica ugola abrasiva, che si riaffaccia sul mercato discografico con “Vamp” nuovo lavoro che segue a 4 anni di distanza il fortunato “Luna in piena”.

Trovo Nada al telefono, è diretta verso Roma dove girerà il video per “Stagioni” il secondo singolo scelto per promuovere l’album.

“Il primo singolo è stato “Il comandante perfetto”, questo è quello che useremo nel periodo invernale. L’idea del video è quella di un’interiorità forte in un mondo disastrato. Ambienti urbani, palazzi attaccati l’uno all’altro, enormi supermercati..quello che, in teoria, servirebbe a farci “vivere bene”. Il video sarà girato da Elisa Fuksas, la figlia del celebre architetto.”

“Vamp” il nuovo lavoro di Nada è uscito lo scorso Aprile, in un mondo frenetico in cui tutto viene fagocitato in fretta e furia è già tempo di bilanci.

“Sono soddisfatta del disco, voglio godermelo, visto che al giorno d’oggi, dopo due mesi, tutto sembra già passato, già vecchio e finito. E’ una cosa che non mi piace molto. Le cose han bisogno di tempo, per esser assimilate, per essere capite. Il termine “vamp” è un aggettivo per una donna, ovviamente, ma il titolo raccoglie più significati. Che a loro volta rappresentano i diversi lati del mio carattere, non sono quello della sensualità. C’è una femminilità tormentata, forte, ribelle.”

Il disco, dalle forti tinte rock, vede la partecipazione degli Zen Circus, band pisana che a sua volta ospitò la voce di Nada nel loro disco “Andate tutti affanculo”. La collaborazione prosegue anche fuori dallo studio dato che gli Zen Circus accompagneranno la cantante livornese nel tour estivo.

“Gli Zen Circus mi sono piaciuti, come persone e come musicisti. E’ stato importante inoltre avere una band affiatata, che già funzionasse senza di me. Ne è nata una bella amicizia, oltre a tanta stima.

Impossibile non parlare del Comandante perfetto. (“Un comandante perfetto – ti sembra bello come un dio – un comandante sicuro – è quello che comando io – e vuole bene alla gente
a tutta la gente – ma pensa solo per se”)

“Il comandante perfetto è qualcuno molto egoista, molto prepotente. Ognuno può vederci chi vuole. Diciamo che al momento mi vengono in mente almeno un paio di nomi..”

Tornando al discorso del consumo, sul come tutto svanisce in poco, spesso troppo poco, chiedo a Nada un giudizio sul suo rapporto con l’industria musicale.

“Rapporto è una parola complicata. Però tutto cambia, la musica oggi viene fruita in modo diverso. Ma io il mio lavoro me lo creo, sono anni che lavoro da indipendente. Anche il concetto di vendita di dischi è relativo.. non è che mi interessi molto. Un disco deve rappresentare la persona che sei in quel momento, io credo molto in quello che faccio. Ai giovani cantanti odierni non mi sento di suggerire nulla. Quello che conta è il valore di una persona, io cerco di vivere momento per momento. Quello che serve, per “durare” nel mercato musicale, è quello che si è. Chi sei, lo dimostra il tuo passato.”
Il concerto di Nada con gli Zen Circus è previsto per il 15 luglio di Chianciano all’interno della Festa della Musica. Ingresso gratuito.