Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SEI PIÙ VELOCE DI COSÌ
EVENTS

Dee Dee & Brandon



“Lo famo strano” diceva anni fa Verdone in un film di cui non ricordo il titolo.
A questi due invece piace farlo lo-fi.
Lei è Dee Dee leader delle Dum Dum Girls.
Lui è Brandon, a capo dei Crocodiles.

La loro è un’unione artistica e non solo.
“Fire of love” è il nome del tour che li vedrà impegnati sullo stesso palco, nella rilettura, in chiave minimale e personale, del catalogo delle rispettive band, oltre a qualche chicca che sicuramente finirà in scaletta.

La temibile Dee Dee non è esattamente loquace e non pare neanche amare troppo i giornalisti.

Queste sono le sue, pochissime, parole. Trovate il modo di farvele bastare.

Oppure andatela a sentire dal vivo e lamentatevi dell’intervista.

Comunque vada, datele un occhio.

Anche mio padre era in fissa per Frank Sinatra. Questo mi ha trasformato in un maniaco della Sub Pop. Suona familiare?

Chiaramente. Sono cresciuto ascoltando Frank Sinatra, che, di tutto il Rat Pack, era il preferito di mio padre. Sia mio padre che mio fratello lo ricordano, in qualche modo. La Sub Pop invece è entrata nella mia vita molto dopo, verso i 12-13 anni quando sentii per la prima volta i Nirvana.

Cosa dobbiamo aspettarci dal vostro concerto italiano? Come sarà il set?

Brandon ed io faremo un po’ di cover (tra cui anche “Fire of love” dei Gun Club da cui prende il nome il tour) e poi cinque o sei pezzi delle nostre reciproche band. Sarà una riproposizione molto più personale del nostro repertorio. I pezzi suonano un po’ come quando li abbiamo scritti la prima volta.

Dobbiamo aspettarci qualche sorpresa?

Ahah, no, non direi.

C’è qualche possibilità di vedervi assieme in una band nel futuro prossimo?

Speriamo. Daremo il via ad un progetto parallelo appena il tour italiano sarà concluso.


Ancora sulla Sub Pop: l’etichetta ha pubblicato dischi per alcune delle più importanti band degli anni ’90 che, all’epoca, godevano di ottima esposizione mediatica. Oggigiorno il rock di buona fattura, il punk, l’indie non si trovano più sui canali mainstream. Ti sei data una spiegazione per questo?

I tempi sono cambiati. Almeno ci sono altri canali per noi.



Cosa è successo al mio rock n roll? (Whatever happened to my rock n roll?)

Non muore mai.



Quanto dovremo attendere per il prossimo disco dei Crocodiles?

Credo che uscirà per Aprile. 





un evento a cura di Disco_nnect, Tape Club e Wardance
Venerdì 25 novembre 2011
c/o Discoteca Tabasco
Piazza Di Santa Cecilia 3r (Firenze)
Apertura h 23
Ingresso: 10 euro
Infoline: 345 2861726
Info: www.disconnectmusic.com