Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SEI PIÙ VELOCE DI COSÌ
STORIES

Il sogno di creare la prima fabbrica socialmente integrata del nostro paese



Dopo un anno e mezzo di presidio permanente, di lotte sindacali, e oltre cinque mesi di stipendi non pagati, i lavoratori hanno un piano per reindustrializzare l’ex GKN, attraverso la produzione di pannelli fotovoltaici, batterie e cargo bike a ridotto impatto ecologico.

I lavoratori hanno così lanciato una campagna di crowdfunding, per raccogliere le risorse necessarie al piano di reindustrializzazione.

La campagna sarà scandita in due fasi e si avvarrà dei piccoli, medi e grandi investimenti di chiunque vorrà scommettere sul piano di reindustrializzazione.

L’obiettivo è creare la prima fabbrica socialmente integrata e sostenibile del nostro paese.

La fabbrica creerà un’alternativa con le sole forze degli oltre 300 lavoratori e lavoratrici licenziati/e il 9 luglio 2021, e di tutti i/le solidali che si sono uniti a loro. La campagna di crowdfunding sostenuta da Banca Etica, ARCI e Fridays For Future Italia durerà fino al 2 maggio 2023.

Il piano è stato ideato dal Collettivo di fabbrica dell’ex GKN, ricercatori e ricercatrici solidali di tutta Italia e attivisti/e di organizzazioni (Co.Mu.net-Officine Corsare, Autogestione in Movimento – Fuori Mercato, Rete italiana Imprese Recuperate, MAG) che hanno dato un contributo continuativo a questa lotta operaia.

GKN-crowdfunding_goldworld
Ex GKN for future

La prima fase del crowdfunding servirà a:

  • sostenere la capitalizzazione della nuova cooperativa da parte dei lavoratori e delle lavoratrici maggiormente in difficoltà;
  • coprire i costi della fase successiva di equity crowdfunding; sostenere i costi nell’anno zero di avvio del piano (mutui bancari per l’acquisto di nuovi macchinari, affitto stabilimento, costi energia, creazione di una struttura commerciale, marketing);
  • affrontare le spese per la progettazione e stesura di progetti finalizzati alla partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei;

Il budget minimo di 75.000 € per raggiungere, nella prima fase di crowdfunding, servirà a coprire le spese per la fondazione del nuovo soggetto industriale e per l’avvio dell’attività produttiva:

  • sostegno della capitalizzazione delle quote sociali utili a costituire la cooperativa per 10 soci/e lavoratori/trici maggiormente in difficoltà: 40.000 €;
  • spese di registrazione della cooperativa: 5.000 €;
  • anticipo dei costi di avvio della campagna di equity crowdfunding da parte di apposita piattaforma: 3.000 €;
  • spese per la progettazione e per la partecipazione a bandi regionali, nazionali ed europei: 13.800 €;
  • copertura rate del mutuo bancario acceso per l’acquisto della nuova struttura industriale prima dell’avvio della produzione: 13.200 €;

Se saranno raccolte più di 75.000 €, le donazioni serviranno a saldare i seguenti costi di avvio della nuova attività produttiva:

  • spese connesse allo stabilimento nel primo semestre di attività (forniture, eventuale affitto);
  • costruzione rete commerciale;
  • copertura di ulteriori quote sociali versate dai/lle soci/e lavoratori/trici per la costituzione della cooperativa;
  • montaggio e commissioning fabbrica;
  • ulteriore copertura delle rate del mutuo bancario acceso per l’acquisto della nuova struttura industriale prima dell’avvio della produzione;

INSORGIAMO con i lavoratori ex GKN

GKN-insorgiamo_goldworld
#Insorgiamo

La fase successiva di equity crowdfunding verrà lanciata su un portale dedicato dopo l’estate 2023 e si avvarrà dei piccoli, medi e grandi investimenti di chiunque vorrà scommettere sul piano di re-industrializzazione. Il piano prevede il coinvolgimento diretto dei lavoratori e delle lavoratrici nella gestione del nuovo soggetto industriale.

Si può sostenere la campagna in vari modi, per info consultare il sito.

In caso di condizioni che impediscano di realizzare il piano industriale o una sua parte (indipendentemente dalla volontà dei soggetti promotori la campagna), tutte le risorse raccolte saranno destinate alle attività di mutuo soccorso della SOMS INSORGIAMO.

I sostenitori e le sostenitrici della campagna saranno invitati nello stabilimento di Campi Bisenzio il 9 luglio 2023, a due anni esatti di distanza dall’invio della mail di licenziamento rivolta ai lavoratori e alle lavoratrici della ex GKN.

In quell’occasione verrà realizzata una fotografia, che in seguito verrà esposta sulla facciata dello stabilimento per rappresentare il ruolo cruciale che le persone e le associazioni del territorio locale e nazionale hanno rivestito durante la lotta e nel processo di costituzione della fabbrica socialmente integrata.

I nominativi dei sostenitori e delle sostenitrici saranno pubblicati in un’apposita pagina del sito del nuovo soggetto industriale.