Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
MOLTO PIÙ DI CIÒ CHE PENSAVI
ARTS

Senzatomica: la mostra per generare consapevolezza sulla minaccia delle armi nucleari, anche con la Realtà Virtuale 



Siamo stati all’inaugurazione di “Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” a Brescia, una mostra gratuita, multimediale e itinerante per cui abbiamo curato l’esperienza immersiva in realtà virtuale. 

Dopo aver girato 70 città italiane e raggiunto oltre 365 mila persone, diventando uno dei principali movimenti per il disarmo nucleare in Italia, la mostra è stata totalmente rinnovata dal punto di vista contenutistico, espositivo e grafico (il lettering di Luca Barcellona e l’approccio grafico adottato sono a nostro avviso particolarmente efficaci e degni di nota). L’inaugurazione si è svolta il 24 novembre a Brescia, Capitale Italiana della Cultura 2023 insieme a Bergamo, nel contesto del “Festival della Pace”.

Il percorso espositivo, ospitato nell’ex Cavallerizza di via Cairoli, parte dai principi del Trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW), in vigore dal 22 gennaio 2021 ma ancora non ratificato dall’Italia e da altri detentori di armi nucleari nel mondo. La mostra si sviluppa in cinque aree.

Le aree del percorso espositivo

L’esperienza inizia nell’atrio con le testimonianze dei sopravvissuti alle bombe di Hiroshima e Nagasaki. Subito dopo si attraversa l’atmosfera della memoria, dove si ripercorrono le tappe storiche che hanno caratterizzato il prima e il dopo dello scoppio delle bombe atomiche sulle due città giapponesi, e dove è possibile fare l’esperienza in realtà virtuale con i visori. La libreria delle voci affronta temi come la deterrenza nucleare, la sicurezza, i fondi militari e gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU. Nell’area successiva, il tavolo delle genti invita alla riflessione sulla responsabilità individuale per un mondo senza armi nucleari, mettendo a disposizione un tavolo utile sia per le classi delle scuole sia per i visitatori che vogliono approfondire temi specifici della mostra in modo interattivo. Infine, i visitatori lasciano la mostra passando dal tunnel dell’intenzione, nel quale è possibile veicolare un messaggio per esprimere il proprio impegno.

L’esperienza in realtà virtuale di Gold

Per la mostra multimediale, ci siamo occupati di realizzare l’esperienza immersiva, fruibile nell’area dell’atmosfera della memoria. L’idea era quella di portare gli spettatori sui luoghi delle tragedie di Hiroshima e Nagasaki, muovendoci tra passato e presente per ripercorrere la storia dei bombardamenti e gli effetti devastanti sul genere umano e sul pianeta, ma anche raccontare la nascita dei movimenti per la pace, il paradosso delle armi atomiche, e tutti quei messaggi su cui si concentra l’intera mostra a partire dal payoff “Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari”. Il racconto ha come voce narrante quella della cantautrice Carmen Consoli. 

Per chi volesse approfondire SENZATOMICA | L’ESPERIENZA IN REALTÀ VIRTUALE invitiamo a consultare il sito web dedicato alle produzioni audiovisive Gold: goldproductions.it 

Il messaggio della mostra

La mostra ha l’obiettivo di far comprendere le conseguenze catastrofiche dell’utilizzo delle bombe atomiche e propone al visitatore un viaggio alla scoperta di quello che è stato per riflettere sul presente. Il tema, quello della presenza e della proliferazione di ordigni nucleari, è più che mai attuale, tornato al centro dell’opinione pubblica per via del conflitto in Ucraina e delle continue minacce di ricorso a tali armi. 

Ad essere centrale, però, è anche il potenziale di ogni essere umano. 

Come raccontano nello stesso articolo di senzatomica “Costruire una solidarietà globale”, le varie iniziative di advocacy di organizzazioni come la campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari (ICAN) e Senzatomica hanno contribuito all’approvazione del TPNW a livello internazionale e all’organizzazione della mostra con il patrocinio di molte città italiane, e sono state possibili grazie al sostegno pratico e di opinione delle persone comuni. 

L’impegno dei volontari, unito alle campagne di raccolta firme per la creazione di una Convenzione che proibisse le armi nucleari, riflette un crescente livello di consapevolezza sulla questione del disarmo nucleare, dimostrando il potere dell’azione collettiva guidata dalla consapevolezza.

I primi grandi risultati raggiunti

Sono passati pochi giorni dall’inaugurazione della mostra ma numerosi sono i risultati già raggiunti. In termini di affluenza, ad aver già prenotato la visita sono 176 classi per un totale di 4101 studenti. Un primo grande successo, considerando che la mostra è stata inaugurata solamente pochi giorni fa e che si rivolge in particolare ai giovani, offrendo anche percorsi personalizzati e materiali didattici adatti per ogni ordine e grado scolastico (a partire dalla quarta elementare).

Oltre a far tappa in moltissime altre città italiane, l’esposizione, è stata promossa presso l’ONU dalla rappresentanza permanente dello Stato di Malta e appositamente tradotta in lingua inglese per essere ospitata in versione compact anche proprio nel Palazzo delle Nazioni Unite di New York, in occasione della seconda conferenza degli Stati Parti del TPNW. 

A parlare della mostra e dell’esperienza immersiva sono in moltissimi: da ilsole24ore.com con l’articolo “Senzatomica, a Brescia una mostra contro le armi nucleari (e con la voce di Carmen Consoli)”, a skuola.net con l’articolo “Una mostra sul disarmo contro la minaccia delle armi nucleari: “Senzatomica” dal 24 novembre a Brescia”, fanpage.it che si concentra sull’arrivo della mostra a New York parlandone nell’articolo “Una minaccia esistenziale per l’essere umano”: il Trattato per il disarmo nucleare arriva a New York”, continuando con brescia.corriere.it, wired.it e altri. 

Speriamo che la mostra continui a far parlare di sé, ma sopratutto che riesca nel suo intento. Vi invitiamo ad andarla a vedere e provare l’esperienza in VR!


Informazioni

L’esposizione si svolge presso il Salone ex Cavallerizza, in via Fratelli Cairoli 9 a Brescia, fino al 14 gennaio 2024 ed è aperta tutti i giorni dalle 9:30 – 17:30, con chiusura estesa alle 20:00 il venerdì e il sabato (ultimi ingressi un’ora prima della chiusura).

Per maggiori informazioni consultare il sito di senzatomica.it