Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
MOLTO PIÙ DI CIÒ CHE PENSAVI
STYLE

L’angolo dell’astrologia: L’oroscopo di Chloé




Illustrazione di Joachim Berg

Cancro

(21 giugno – 22 luglio)

Il simbolo del segno rappresenta i seni materni, fonte di nutrimento e diretto collegamento fra la madre e il bambino. Lo stadio infantile, con la sua dipendenza, il suo bisogno di cure, coccole e tenerezze è l’età evolutiva del cancro. Governati dalla luna, gli individui del segno seguono gli influssi mutevoli della regina della notte, della grande madre, dell’inconscio, dei sogni. Femminile, passiva e tendente alla pigrizia, l’influenza lunare domina la personalità del cancro il quale è il vero “lunatico” che oscilla tra momenti di estrema ilarità con un irresistibile senso dell’umorismo, a momenti di autocommiserazione e malinconia passiva. E’ al tempo stesso un introverso, un narciso, un amante della contemplazione e del lirismo, sogna la sua vita oppure vive nel suo sogno.
Dà l’impressione di indugiare nello stadio infantile, di vivere nel suo guscio e di rifugiarsi nel passato. La madre, la famiglia, gli affetti, la casa, la cucina sono tutto per il nostro figlio della luna il quale ricrea continuamente quella sicurezza che soltanto il grembo materno può dare. Quel calore, quella morbidezza, quel luogo in cui latte e miele giungono a noi senza sforzi , è il suo Paradiso perduto, e se non ha potuto viverlo fino in fondo durante la sua infanzia lo ricercherà instancabilmente per tutta la vita.

Leone

(23 luglio – 22 agosto)

Nessuno riesce a rendere l’amore spettacolare quanto il Leone. Ama troppo le cose fatte in grande stile per preoccuparsi del conto quando ordina regali preziosi, esotici e raffinati o quando prenota un soggiorno nell’albergo più lussuoso di un atollo del pacifico. Egli è un romantico e un generoso; e uno dei modi per dimostrare l’amore è di prodigare doni all’amata. Ma se la principessa non dimostra il suo apprezzamento, beh vedrà il suo bel leone rizzare il pelo in segno di collera perché lui dà tanto ma non senza cerimonie e pretende di essere riconosciuto e apprezzato per i suoi grandi gesti. Lo so, a volte in una storia d’amore con lui vi potrà sembrare che sia così innamorato di essere innamorato e così innamorato della nobile immagine del suo amore, che ha dimenticato di notarvi. Ma per il Leone l’amore più che più che uno scambio e un associazione fra due individui diversi, è un atto creativo, ed egli è il sole che sta al centro. Rassegnatevi, e godetevi la fiaba accettando che sarà sempre lui il protagonista.

Vergine

(23 agosto – 22 settembre)

Sia uomo o donna, la Vergine ha bisogno di molto tempo per sciogliersi veramente a livello emotivo. A volte si permette il lusso di innamorarsi, ma amare per lui è qualcosa che prende tempo e va alimentato con cura. E’ realista, e alla fine, sceglierà l’affidabile piuttosto del vistoso. Non cercate quindi di sconvolgerlo con chissà quali racconti eroici o con gesti spettacolari che farebbero svenire di gioia la maggior parte degli altri segni. La Vergine resterà indifferente se capisce che non ci sono delle solide basi dietro queste affermazioni e sa perfettamente che non è tutto oro quel che luccica. Non ama l’imprevedibile quindi vivisezionerà ogni vostro più intimo dettaglio psicologico prima di permettervi di entrare nel suo mondo. Detto così potrà sembrarvi noioso, ma la vergine ha la rara dote dell’autoironia, conosce perfettamente le sue bizzarrie e sa riderci su come pochi altri segni. Ha inoltre una comprensione, un calore ed una saggezza magnetica e molto attraente. Se saprete insegnargli a divertirsi ogni tanto, ad essere un po’ pazzo e ribelle e a non prendere anche l’amore come un impegno e un lavoro metodico … beh la Vergine potrà liberare il bambino irresponsabile che è in lui e affacciarsi su un modo diverso di amare …

Bilancia

(23 settembre – 22 ottobre)

Se amate le scenate melodrammatiche con piatti rotti, porte sbattute, molte lacrime e vestiti lacerati … beh la Bilancia non è il segno che fa per voi. Egli infatti è troppo gentile e diplomatico, ama troppo l’armonia e la cooperazione per godersi un po’ di sano istinto brutale ed eviterà a tutti i costi un’esplosione dai tratti così barbari e dalle reazioni così bestiali. Ma se cercate qualcuno con cui discutere ad un livello di parità, qualcuno che voglia analizzare insieme a voi il rapporto per capire cosa si è riusciti a costruire e cosa può essere fatto affinché le cose vadano ancora meglio, allora la Bilancia è il compagno ideale perché lui è l’artista della relazione. A volte sembrerà di parlare di un piano di relazioni diplomatiche internazionali con tanto di trattati di pace e di guerra, confini ben delineati e progetti di legge ed emendamenti … ma poi spunterà il suo lato romantico…

Scorpione

(23 ottobre – 21 novembre)

Il più grande problema dell’uomo e della donna Scorpione è il loro bisogno di mantenere il controllo. Talvolta può esprimersi in modi un po’ meschini come avere troppo orgoglio per scusarsi quando ha fatto una stupidata (ha un’opinione troppo alta di se stesso per reputarsi capace di errore), perché ammetterlo significherebbe per un attimo ammettere la vostra superiorità.
Se siete legate ad uno Scorpione che non ha elaborato le proprie emozioni, che non ne parla con nessuno e che tiene tutto dentro, state attenti. Il vulcano non erutta ma è sempre attivo. E’ lì che ribolle, fermenta, sotto la coltre della terra. E prima o poi erutterà, oh si che lo farà. E quando quel momento arriverà… beh si salvi chi può! Ci sono anni di sentimenti repressi là dentro e quando li guarderete non è detto che vi piaceranno. E’ un segno capace di grandi passioni, sia nel bene che nel male e dovete essere forti se volete resistere a quello che vi dirà quando vuoterà il sacco. Dimostrate di esserne all’altezza perché disprezza la debolezza di carattere. E non vi aspettate che vi compatisca. Dimostrategli piuttosto che lo capite ma che avete la vostra integrità. Lo apprezzerà e vi stimerà profondamente.

Sagittario

(22 novembre – 21 dicembre)

Per tradizione il Sagittario mostra una certa riluttanza quando si arriva ai voti coniugali. Il grande amore del Sagittario è la libertà, le mille possibilità aperte sul futuro e rinunciare a tutti quei mondi possibili per una sola realtà e per giunta per il resto della propria vita lo rende a dir poco recalcitrante. Ed è inutile che vi facciate prendere da attacchi di gelosia e che cerchiate di circoscrivere il suo spazio vitale, lo spingerete dritto tra le braccia di qualcun altro. Non appena gli ricordate che è responsabile verso qualcuno si sentirà a disagio e dovrà fare qualcosa per riaffermare la propria indipendenza. E se pure avrete trovato uno di quei sagittari felici di legarsi ad una persona sola, attenti a non farlo sentire in gabbia. Se saprete amarlo con la mano aperta, sapendo di doverlo dividere col resto del mondo che come voi ha bisogno di lui, beh saprà ricompensarvi con un amore tra i più generosi e con un sostegno tra i più entusiasti perché se vi ama significa che vi stima e il Sagittario è sempre in prima linea nel sostenere ed incoraggiare coloro che reputa si meritino il massimo dalla vita.


Wallpaper di JoyRulez.com

Capricorno

(22 dicembre – 19 gennaio)

Pochi segni prendono sul serio il matrimonio quanto un capricorno. Lo prendono talmente sul serio che a volte potreste trovarvi a chiedervi che fine ha fatto l’amore in mezzo a tutta quella lista di reciproci doveri e impegni, in mezzo a tutta quella struttura gerarchica di ruoli e compiti, termini e adempimenti. Beh, a volte lo perde di vista anche lui perché è così determinato a far funzionare le cose che la magia si perde un po’ per strada. Ma dobbiamo capirlo, per lui ammettere un fallimento di un progetto di tale importanza sarebbe dover ammettere la sua fallibilità e l’avvento di una catastrofe. Beh, se da un lato però può peccare di romanticismo, dall’altro è estremamente rassicurante avere una persona accanto che prende sul serio un impegno preso, che non promette ciò che non può mantenere e che darà tutto se stesso per il bene della famiglia. Inoltre, la sua serietà e il suo pragmatismo, l’inclinazione verso valori antichi e tradizionali, con l’aiuto magari di un tipo estroverso e un po’ giocherellone, emotivo e un po’ irresponsabile possono essere molto alleggeriti…

Acquario

(22 dicembre – 19 gennaio)

Le doti dell’Acquario non stanno davvero nel campo del corteggiamento e dell’amore romantico. Conosco però molti uomini del segno che riescono a giostrarsi fra mille amanti, una in ogni parte diversa del globo, con estrema disinvoltura e senza un briciolo di senso di colpa. E se gli chiedi come fa a vivere così fa una risatina sfuggente e cambia argomento. Misteri. In alcuni casi la famosa onestà dell’Acquario viene meno, la distanza fra i suoi alti ideali di lealtà, sincerità e verità ed il suo reale comportamento, nel campo della fedeltà, è più che mai evidente. Pare che da un lato stia l’amicizia, in cui in effetti rispetta i suoi principi, e dall’altro stia l’amore, dove non c’è regola che tenga, soprattutto tra gli uomini del segno. Ma attenzione, l’acquario non tradisce per erotismo come lo Scorpione o per immoralità come il Gemelli. Lo fa perché è curioso e perché in qualche modo è subentrata una routine nel rapporto … E per l’Acquario la routine ammazza qualsiasi sentimento.

Pesci

(19 febbraio – 20 marzo)

Il pesci generalmente è sempre innamorato. Se non di un essere umano lo sarà di una causa, di un guru o di Dio, ma raramente il suo cuore sarà freddo al sentimento dell’amore. Ed è senz’altro un amante eccezionale pieno di devozione, comprensione, poesia e romanticismo, che darà tutto se stesso, anima, corpo e spirito, se sente che può fidarsi senza rischiare di scottarsi troppo. Ma il fatto che è qui ora non significa che lo sarà anche domani o fra dieci anni: non chiedetegli di prometterlo, è troppo consapevole che la vita è in continuo divenire. Il pesci vive nelle acque profonde e insondabili del mare, segue la corrente dei suoi sentimenti che scorrono libere, cambiano direzione, e nessuno può prevedere dove lo porteranno. La fedeltà e la fermezza capricornina che ha deciso che “questo matrimonio deve funzionare” non fa parte del sogno dei Pesci. Lui vuole l’amore e se un giorno non lo sente più, lo vedrete sparire, libero, tra le onde.

Ariete

(21 marzo – 19 aprile)

Per l’ariete, metà della gioia in amore è la caccia. Si potrebbe dire che per molti ariete l’amore è la caccia, piuttosto che il traguardo o la preda. Ecco perché spesso è bene essere un po’ riluttanti di fronte all’inseguimento cavalleresco dell’Ariete. Bisogna saper giocare le proprie carte. Il giovane bel cavaliere si innamora, sempre, di una dama irraggiungibile. E sottolineo irraggiungibile. Appena sarete raggiungibili care mie avrete perso l’80% del vostro fascino. E’ dura da accettare lo so ma è proprio così.
Egli ama e adora davvero solo ciò che non può avere.
E una volta conquistata? Che fare? Beh … state attente a tenerlo sempre un po’ col fiato sospeso… non lasciate che vi dia per scontata, cercherà subito nuove prede più stimolanti. Lo so è faticoso, ma se saprete stare al gioco, il fuoco della sua passione vi saprà ricompensare della fatica!!

Toro

(20 aprile – 20 maggio)

Sicuramente il Toro non vi farà mai mancare del buon sesso, della buona cucina, musica, massaggi e quanto di più godereccio si possa desiderare da un rapporto. Vi cullerà con la sua tenerezza, fedeltà, stabilità e devozione. Una relazione può andare avanti per anni, calma e indisturbata, nella dolce routine del Toro. Ma a volte la semplicità con cui conduce le relazioni può essere a dir poco irritante se siete di un segno che ama capire le cose, analizzarle, complicarle. Provate a parlargli dei vostri sentimenti più sottili per esempio. Provate a parlargli delle sfumature più profonde del vostro rapporto, di ricatto emotivo o di ostilità inconscia e vi guarderà come se foste un alieno. Ostilità inconscia? Ma di che parli? Mostramelo, voglio vederlo, palparlo, toccare con mano. Ma non tutto è così concreto da poter essere dimostrato. A volte sono proprio le correnti emotive più sottili, le parole non dette, che possono minare un rapporto felice…

Gemelli

(21 maggio – 20 giugno)

Il cliché vuole che il gemelli voli da una relazione all’altra, sia infedele e incapace di sentirsi appagato con una sola compagna. Beh, sicuramente molti individui del segno non tradiscono questa immagine, ma credo che di fronte alla frammentarietà della loro identità, con un io diviso fra mille interessi e un bisogno continuo di cambiamento, un po’ di stabilità affettiva non gli farebbe male. Se non per altro, per tentare di radicarsi un po’ a terra. Vivere sempre fluttuante nell’aria può essere un po’ stancante anche per il gemelli più convinto. La parola d’ordine qui è comunicazione. Ci vuole un partner con cui possa parlare, parlare e ancora parlare e non soltanto dei soliti tre – quattro argomenti. No, vi è richiesta una preparazione a tutto tondo se volete essere all’altezza della sua brillante conversazione. E se siete così noiosi da limitarvi a due-tre interessi … beh poi non vi lamentate se cerca altrove una conversazione più interessante! Può essere spietato lo so, ma se cercavate una persona facile da conquistare, fatevelo dire, avete proprio sbagliato soggetto…