Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
CI SERVE UNA BARCA PIÙ GROSSA
ARTS

Ozmo: sensibilità rinascimentale e pubblico street



Ozmo è un artista originario di Pisa, che ha ormai  lasciato il segno da molte parti: oltre che a Milano (città dove si è trasferito e dove lo scorso anno è stato esposto presso il Museo del Novecento con una mostra a cura di Alessandra Galasso), e a Roma (il Museo MACRO gli ha affidato venti metri di superficie nella sua terrazza per realizzare “Voi valete più di molti passeri”, monumentale opera che vedete sotto), alcune dei suoi pezzi sono visibili anche a Danzica, a Berlino, e nell’alternativo quartiere di Shoreditch, Londra (dove ha realizzato “Big Fish Eats Small Fish” e lavorato con la Pure Evil Gallery in passato).

Formatosi presso l’Accademia di Firenze, Ozmo riesce a fregiarsi nelle sue opere sempre in qualche modo di un tocco di cultura classica attingendo a simboli iconici della tradizione visiva: riferimenti forbiti, citazioni dal patrimonio culturale della storia dell’Arte, il tutto mescolato con un senso di equilibrio fra l’antico e il moderno e caratterizzato dal suo tratto nero solido e vivo ad incorniciare il tutto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di lui e del suo lavoro ne hanno parlato le principali riviste specializzate come Arte e Flash Art e poi ancora Vanity Fair, Elle e Style, e chi ha tentato di darne una definizione più organica, lo ha definito come “fantasmagorico” perché si tratta proprio di fantasmagorie quelle a cui da vita Gionata in strada.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

… 

OZMO al museo del 900

Ozmo – Big Fish Eat Small Fish – London 2011