Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
È NATO IN UNA FORD NERA DEL ’93
STORIES

L’ignorante 2.0 Prandelli, hai sbagliato mestiere



Prandelli, è ufficiale, hai sbagliato mestiere.

Sì, perché nel nostro gran bel paese, il calcio, è troppo importante e se sbagli proprio in quello, sei fuori.

Tra l’altro, se non ti fossi auto eliminato da solo dopo 30 minuti dalla fine del Mondiale, l’avresti fatto dopo un processo mediatico verbale cattivissimo… e forse anche fisico fatto di, in ordine sparso: Scappellotti, Pacchine nella nuca e Nocchini nel capo, per passare poi a cose più serie tipo: Strizzata di coglioni e Morso del ciuco (con Suarez di supporto).

Quindi, adesso, accettate le tue dimissioni mi chiedo: è un segno di responsabilità o solo un atto per scappare il prima possibile da tutto quello citato sopra? Perché se è per sfuggire al processo ti ricordo che abiti in quella splendida città (Firenze) e in quel quartiere fantastico, San Frediano, che di santo ha molto poco quando si tratta di prendere per il culo, quindi non scapperai alle battutacce fiorentine.

Figuriamoci, dopo la mancata convocazione dell’idolo viola del momento Pepito Rossi, ti aspettano al varco.  Pepito forse non avrebbe risolto, ma resta comunque il dubbio.

Detto questo.

Caro Cesarone, hai sbagliato proprio mestiere, perché se invece di fare il CT della Nazionale di calcio facevi un lavoretto sobrio.. leggero, poco importante che so.. tipo… il Ministro per le Riforme Istituzionali come Roberto Calderoli nel 2006, eri a cavallo oggi.

Sì, perché il Robertone nazionale si dimise solo dopo aver scatenato una rivolta in Libia con undici morti per una sua maglietta raffigurante Maometto… però… pensa te.. Calderoli oggi è Vicepresidente del senato della Repubblica!

A te, dopo la disfatta brasiliana, minimo minimo ti facevano che so.. Presidente dell’Europa!

Invece no, hai voluto fare questa scelta scellerata di fare per forza il CT.

-Machesegrullo, Cesare-  ti si disse..

-Non lo fare, è troppo importante il calcio in Italia-

Niente.. poi con la storia del razzismo eri ad un passo quando incontrasti Renzi con la Banana..ricordi?  Lì era fatta, ma te niente un’ altra volta, proprio testardo.

Poi di questi tempi, con la crisi, la disoccupazione, il caldo, lo stress …è un lavoro troppo a rischio. Guarda te per esempio la Cancellieri, Ex ministro della Giustizia, che non si dimise neanche dopo essere stata intercettata mentre diceva a Gabriella Fragni, matrigna di Giulia Maria e Jonella Ligresti in carcere per falso in bilancio e manipolazione di mercato della compagnia assicurativa Fondiaria-Sai:  “Qualsiasi cosa serva non fate complimenti”…  come se tutti i carcerati potessero contare sull’aiuto del Ministro della Giustizia. Niente.. neanche lei si dimise. Ti rendi conto.. e te?

Te oggi eri bello tranquillo, sparivi un po’, che so.. con la scusa dell’estate, ti sparavi due mesi alle Maldive, sotto ad un banano (non so nemmeno se ci sono i banani alle Maldive) e via, tornavi riposato, fresco per settembre e una sistemazione ce l’avevi senza dimetterti.

E invece?

Io lo so che il tuo è stato un segno di responsabilità e che qualcuno doveva prendersi la bega mondiale di calcio. Ma proprio te?

Avevamo chiesto a Silviuccio il tuttologo, ricordi? Aveva quasi accettato, e se non fosse stato per quel piccolo problema subentrato con i servizi sociali e per quel dubbio che gli venne sul possibile distaccamento della colla dal toupet dovuta alla temperatura alta brasiliana.. C’era Silvio ora sul patibolo.

Va be’, ormai è andata e le critiche poco importano, siamo già al secondo giorno dal fallimento mondiale.

Il tempo passerà e tutti si scorderanno, perché noi Italiani lo sai abbiamo la memoria corta non preoccuparti e semmai dovessi tornare ad allenare che so per caso la Juventus e vincerai.. noi l’avevamo detto che eri il più forte.  Siamo fatti così.

Balotelli se a settembre farà 72 gol sarà il più forte e tutti l’avevamo detto. Siamo fatti così.

L’ultimo consiglio però mi sento di dartelo Cesare, buttati in politica, dammi retta, lì puoi tranquillamente sbagliare formazioni.. scusa, ministri, leggi, nessuno ti chiede e dice nulla, puoi arricchirti, parlare di minchiate, portare bandane, fare le corna al G8, spacciare una ragazzina qualsiasi per la nipote di politici internazionali…nessuno ti chiede nulla, dammi retta.

Il calcio invece, in Italia, è troppo importante, lo sai… vuoi metterlo con cose un po’ più blande tipo, che so… lavoro, famiglie, ospedali!?

Dammi retta lascia fare il pallone.

Ti abbraccio.  E Forza Italia. Ah no.. scusa.

Forza Italia no, quello non ce la faccio proprio.

P.S. una domanda tecnica… ma Chiellini piagnistei è il solito che prese per i capelli Cavani il compagno di Suarez? …E’ quello che ha preso 3 giornate di squalifica a fine campionato per la gomitata da codice etico a Pjanic della Roma? Sì? …Che figure di merda.

Augh e buona fortuna.