Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
O LA NOSTRA VIA O VAI FUORI DAI PIEDI
ARTS

Amarcord Lelio Luttazzi 6-27 dicembre lo swing rivive



La musica, la sua straordinaria carriera, la sua modernità, l’ironia, la leggerezza, l’immenso talento di un grande Maestro: Lelio Luttazzi. Il suo stile mostrato in pubblico con un evento che ripercorrerà 50 anni di storia italiana a ritmo di swing.

Un avvenimento, durante il quale, nelle sale del Grand Hotel di Rimini (dal al 26 dicembre, ingresso libero) il pubblico potrà vedere: vinili, spartiti originali, memorabilia, elementi scenografici, installazioni artistiche, tutti appartenuti a Luttazzi… un cosmo di oggetti e documenti preziosissimi che saranno tutti esposti e a disposizione degli appassionati.

Sabato 27 dicembre a partire dalle ore 15.00, tutta questa collezione sarà messa in vendita. Gli acquirenti potranno fare una donazione e il ricavato andrà interamente a sostegno dei progetti della Fondazione Lelio Luttazzi. 

Lelio Luttazzi

Lelio Luttazzi è stato un artista totale: musicista, compositore di colonne sonore e commedie musicali, scrittore, conduttore televisivo e molto altro. Tutti ricorderanno la sua leggendaria (durò più di dieci anni ed entrò nelle case di tutti gli italiani) Hit-Parade che, ancora oggi, Rai Radio 2 omaggia ogni sabato e domenica alle ore 13.00, ogni volta con un prestigioso ospite che propone le sue canzoni della vita.

Questa occasione per ricordarlo ha come sottotitolo: La musica e lo stile di Lelio Luttazzi: 50 anni di storia italiana a ritmo di swing. Lo swing è quella capacità di esprimere la melodia, e anche la vita, con un ritmo fatto d’improvvisazione e d’armonia, che ti fa spostare l’accento su una nota invece di un’altra, ottenendo così un qualcosa di nuovo e di unico. Ecco, quel senso dello swing o ce l’hai o non te lo puoi inventare, e Lelio Luttazzice l’ha sempre avuto. Quando presentava, chiacchierando con ironia e leggerezza insieme ai suoi ospiti, usava le parole in maniera originale e profonda. O quando recitava un po’ stupefatto e divertito, quasi si stesse osservando sul grande schermo. L’ironia e un certo distacco, lo hanno sempre contraddistinto, nell’attraversare la vita come, allo stesso modo, la sua innata classe.

Luttazzi aveva lo swing quando suonava. Si percepiva il piacere e la voglia di rinnovare ogni volta che eseguiva un brano jazz, facendo di ogni esecuzione un’opera inimitabile, mai uguale e al tempo stesso inconfondibile.

Lelio Luttazzi ha attraversato la storia del nostro Paese passando con leggerezza da un secolo all’altro, osservando i cambiamenti del mondo e restando fedele ad una visione della vita fatta d’intelligenza, impegno e gentilezza.