Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
GOOGLE È SKYNET
MUSIC

La bass music griffata N.U.M.A.



NUMA CREW_2 BW

Firenze.

Un piccolo seme della bass music stava lentamente germogliando.

Anno dopo anno, uno stelo, delle foglie, finché dalla piccola città le radici, dapprima ridotte, si sono estese in altre città, fino a varcare le frontiere della nostra nazione.

Ed è così che da una piccola realtà, N.U.M.A crew si è evoluta sia interiormente (affinando sempre più le produzioni che portava in consolle), sia esteriormente, raggiungendo vittoriosi traguardi: dalla partecipazione all’Outlook, all’intesa con LionDub International.

Dopo anni, studi e approfondimenti sonori, finalmente la release: “New Underground Massive Alliance”, l’LP. Un acronimo che ha accompagnato Lapo, Botz, T.Kay, Léonard, Arge, Ninjaz, Donni 23 e Ago dall’adolescenza fino ad ora, per concretizzarsi in un disco fisico che tutti stavano aspettando.

Com’è nato l’acronimo N.U.M.A.?

«L’acronimo N.U.M.A. aka New Underground Massive Alliance è un’invenzione di T.Kay, che ai tempi del liceo decise di tirar su una crew che potesse inglobare vari mc e produttori. Inizialmente, la crew nacque come un progetto hip-hop che riprendeva chiaramente l’idea di “posse” come la “Zulu Nation”, e che fosse quindi un’alleanza di artisti con lo scopo di creare un sound compatto e underground.»

Qual è stato l’input che ha permesso alla NUMA CREW di focalizzarsi sulla bass music?

«Sicuramente una grande affinità musicale tra tutti noi e una forte ispirazione comune a quello che è senza dubbio la base della “bass music”, vale a dire il reggae e il dub. Da questa base ci siamo avvicinati a sonorità come la jungle/d&b e la dubstep, fin dai suoi inizi. Tra trasferte a Londra, fulcro indiscusso della “bass culture” europea e mondiale, e le serate al mitico Mud Club di Firenze (chi l’ha vissuto se lo ricorda bene!), prima ancora di diventarvi dj residents, sono stati veramente tanti gli input che ci hanno portato a focalizzarci su questa musica.»

Perché avete aspettato tanto prima di produrre un LP?

«Bella domanda… Abbiamo prodotto e remixato tanto materiale nel tempo, ed era da vari anni che stavamo pensando ad un album su cui lavorare tutti insieme, come forse avevamo già fatto solo all’inizio, per le prime uscite su Elastica. Direi che non abbiamo aspettato, ma abbiamo sicuramente trovato il momento giusto per finalmente fare il grande passo.»

Qual è l’aspettativa dopo il lancio del disco al Viper il 7 dicembre?

«Continuare a lavorare con la qualità e la determinazione con cui abbiamo affrontato passo dopo passo la lavorazione del disco, e godersi il momento come si deve.»

N.U.M.A. crew vi aspetta il 7 dicembre al Viper Theatre -Via Pistoiese ang. Via Lombardia- a Firenze in occasione dell’11° B.Day Gold!

Acquista i ticket cliccando QUI.

numarelease