Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
NON HA RAZIONALITÀ
MUSIC

Niente X Nessuno Mr. Phil



Poteri Forti me lo ricordo come uno schiaffo, una voce senza paura, una sfida fuori dall’ombra.
Un simbolo scoperto tirato alla folla.
Masito che ruggisce “vuoi un giorno da leone, ma è pecora e mediocrità“.
Danno che “rovescia la piramide”.
Primo che fa scorrere “la lama su un filo”.
Il Turco che chiede “non lo vedi sto alla frutta”.

MrPhil_NXN_thumb_show

Un disco forte al pari di quei poteri.

Ed è a quasi due anni di distanza che esce Niente X Nessuno.

I dischi di Mr. Phil hanno sempre avuto titoli che hanno lasciato un’impronta forte, ancora prima di ascoltare le tracce.
Suonano come dichiarazioni di guerra, prendono posizione, gridano in faccia che ciò che sentirai non sarà ipocrisia, ma verità e se non vuoi prenderne coscienza allora lascia perdere.
Ma Niente X Nessuno per chi vuole suonare?

«La tua produzione precedente si basa su un format di molte tracce e una tempistica molto dilatata. Qual è stata l’esigenza che ti ha spinto a produrre in poco meno di due anni dalla data dell’uscita di Poteri Forti, un altro disco di sole 12 tracce?»

«Non c’è stata una necessità particolare. Sono un produttore e amo produrre. Uscito Poteri Forti, mi sono messo subito a lavoro su beat nuovi e in poco tempo è nata l’idea di NXN. Ho fatto i beat, contattato gli mc ed eccomi qui con il disco nuovo!»

«In un pezzo di Niente X Nessuno hai utilizzato un sample, che Fritz Da Cat usò per comporre un beat del progetto Basley Click. È un tributo?»

«Nel rap succede molto spesso di sentire campioni già usati da altri. Anche il campione del pezzo di Niente X Nessuno è un super classico del soul che e stato strausato. Il bello nella produzione è anche questo: prendere un campione già sentito e tagliarlo in un modo nuovo, rendendolo tuo. Nel pezzo a cui ti riferisci tu, Guerriglia Urbana, ho usato un campione molto bello, che mi era rimasto subito molto impresso quando lo sentii durante la produzione di Basley Click. Il pezzo di Seca Sek è veramente una mina e con Rak penso d’aver creato un degno erede al pezzo di Fritz

«Nell’album troviamo alcuni MC’s che, malgrado i numerosi anni di gavetta, non hanno il riscontro che meritano. Quella di selezionare artisti puntando sul loro talento, piuttosto che sulla loro visibilità, è sempre stata una tua prerogativa.
È un’invettiva contro le case discografiche?»

«Non è un invettiva contro nessuno. Di quello che fanno le case discografiche non me ne frega proprio nulla. Loro fanno il loro, io il mio. Io non faccio grandi numeri, quindi ho la fortuna di non dover rendere conto a nessuno tranne che alla mia coscienza e alle persone che seguono la mia musica. Se ti piace la mia musica bene, se non ti piace pazienza. Artisticamente ho sempre scelto di circondarmi di artisti talentuosi e persone regolari. A 34 anni la pazienza per ego-trip, mc prime-donne e persone non serie che parlano a buffo proprio non ce l’ho più.»

«Ascoltando il primo singolo Mujihadeen ft Kimicon Twinz, ho notato un cambiamento radicale nello scegliere i suoni con cui produci i tuoi beats rispetto ai lavori precedenti.
Su cosa si basa questa evoluzione stilistica?»

«Diciamo che Poteri Forti era un album parecchio confuso stilisticamente. Erano anni che non producevo e stavo ancora ricercando un mio suono. Con NXN ho le idee molto più chiare su quello che cerco, e sul sound che voglio. Anche per questo ho scelto di fare un album più compatto, per offrire un prodotto più lineare.
Poteri Forti invece si perde in certi punti. Nel caso specifico di Mujihadeen ho mischiato un sample di un moog con una batteria 909 effettata. In futuro lavorerò molto più spesso con i synth; offrono una libertà artistica e sonora enorme rispetto a quando lavoro con i campioni, e inizio a sentire l’esigenza di sperimentare e portare al “next level” le mie produzioni.»


«A parte un progetto con Amir, non hai mai legato con un MC in particolare col quale magari stringere un sodalizio artistico. Perché?»

«Questa è una domanda molto complicata. Creare un gruppo con un mc non è una cosa che puoi fare a tavolino. Deve esserci stima personale ed artistica, voglia di lavorare insieme, una visione comune. Poi c’è anche da dire che io ho un carattere un po’ particolare. Legare con le persone non lo trovo molto facile, quindi anche nel rap ho sempre preferito tenere aperte le mie opzioni piuttosto che legarmi a qualcosa o qualcuno. Detto questo però, in futuro mi piacerebbe produrre un disco intero facendo un progetto a 3 con 2 mc; devo solo trovare le persone giuste.»

«La musica è di per sé condivisione.
Cosa condividi con gli altri di un album che si intitola “Niente X Nessuno”?»

«Quest’album l’ho fatto per me e per la mia gente. Perché adoro questa musica, adoro questo mondo in cui ho investito lacrime, sudore, soldi e amore. Ho gusti musicali molto ristretti, sono permaloso e non ho più voglia di fare il diplomatico. Chi mi dà amore, riceverà amore, degli altri non me ne frega un cazzo: Niente X Nessuno

Per acquistare il disco cliccate QUI.