Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
GLI AGNELLI HANNO SMESSO DI GRIDARE?
STORIES

L’unica malattia è l’omofobia: tutto il web contro l’EXPO



 

 

 

 

Link – “I gay vanno curati”: anche Maroni partecipa al convegno omofobo

Pensano

“Nati tra il serio e il faceto, sbocciati una calda domenica d’ottobre milanese. Tratto distintivo: amanti persi della laicità dello Stato.”

Ecco chi sono i Sentinelli di Milano.

i sentinelli

Su Facebook sono già a quota 15.000 iscritti: l’unione fa la forza, soprattutto quando la causa è giusta.

Come riporta il sito gay.it, la Regione Lombardia non intende indietreggiare. Mentre Maroni continua a non commentare, la risposta del Pirellone passa all’assessore alla Cultura Cristina Cappellini, che aprirà i lavori del convegno sulla “famiglia naturale” previsto per il 17 gennaio e pubblicizzato con il logo Expo .

“Il convegno promosso legittimamente e convintamente da Regione Lombardia – ha dichiarato Cappellini – ha come unico scopo quello di riflettere sul valore e sul futuro della famiglia naturale, che per noi rappresenta il modello cardine di famiglia”. 

La protesta prosegue sul web: sulla pagina ufficiale dell’Expo, i commenti amari di utenti che invocano il boicottaggio, sono tantissimi. “Una vera delusione…ho già acquistato i biglietti ma dopo la notizia di oggi non posso fare a meno di pentirmi! Spero che facciano di tutto per togliersi dalla sponsorizzazione” dichiara Flavia Montinaro. Artemide Almedia Baraldi scrive invece: “Buongiorno EXPO omofobo, riposato bene oggi?”. “Expo2015 è Omofobia. Vi auguro il fallimento”, scrive Emiliano del Vecchio.  

L'unica malattia è l'omofobia

Da qui l’evento del 17 gennaio: L’unica malattia è l’omofobia.

Un presidio contro il dibattito medievale organizzato da Regione Lombardia, avvallato nel silenzio colpevole da Expo 2015. 

I dettagli QUI.