Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
HA LAVATO I PANNI IN ARNO
EVENTS

Buon compleanno Jack! …ancora fuori dal gruppo



Jack Frusciante

In occasione dei venti anni dalla prima uscita, Enrico Brizzi porta in giro il suo Jack Frusciante è uscito dal gruppo, fra letture e musica.

Venerdì 9 gennaio 2015 – ore 22 – Tender Club
via Alamanni, 4 – Firenze – ingresso gratuito
I venti anni di Jack Fusciante è uscito dal gruppo
starring
Enrico Brizzi
Obo & Drope Circle
Dj-set: Dr Lorenz, Menton, Morax

Da Jack Frusciante a Parklife

Un’intera generazione è montata in sella insieme ad Alex, scollinando in bici le colline bolognesi, ha sospirato per l’amore platonico ma viscerale per Aidi, si è commossa leggendo la lettera dell’utimo addio di Martino e si è domandata perchè Jack (o meglio John) è uscito dal gruppo proprio all’apice della popolarità.

Vent’anni fa usciva il romanzo d’esordio di Enrico Brizzi, pubblicato da Transeuropa e tradotto in più di 24 Paesi, diventando un Cult per la generazione degli attuali trentenni.

Un romanzo di formazione tormentato e delicato allo stesso tempo, dal linguaggio fresco e sboccato, intrecciato ad un sottofondo musicale denso e pieno di citazioni, tanto da ispirare una serie di serate live in cui musica e romanzo si intrecciano, come nella vita.

Impossibile non notare come a distanza di anni, le sensazioni del protagonista adolescente Alex siano ancora attuali e condivisibili, nel suo tentativo di ribellione a un sistema che, crescendo lo ingloberà molto presto. Il suo grido viene affidato a una colonna sonora aggressiva, ribelle, anticonformista, datata, ma attuale come non mai, che vanta Sex Pistols, Diaframma, The Smiths, Clash, Cure e che assomiglia tanto a quelle cassettine autoprodotte che popolavano le nostre auto spigolose e senza servosterzo, sul cui dorso, a mano scrivevamo:

Sex Pistols – Anarchy In The UK

Pogues – Sunny side Of The Street

Diaframma – Libra

Smiths – There Is A Light That Never Goes Out

Clash – Clash City Rockers

Cure – Friday I’m In Love

Dire Straits – Tunnel Of Love

Una serata musicale quindi non fine a se stessa, che ci porta indietro, ma parla di noi, come le frasi sottolineate a lapis di un libro che ci ha appassionato: dietro nascondono sempre mondi infiniti.