Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
NIENTE AMICI CON L'INSALATA
Serie TV

History a tutta fiction con Bonnie&Clide e non solo



History (canale 407 di Sky) ora punta alla fiction di taglio storico, mandando in onda due miniserie drama, già presentate su History US.

BONNIE&CLYDE
Domenica 22 e lunedì 23 febbraio alle 21.00

Rubarono. Picchiarono. Uccisero. Per quattro anni misero a ferro e fuoco gli Stati Uniti durante la grande depressione, divenendo l’incubo della popolazione e delle forze di polizia. Erano giovani e si amavano alla follia. I loro cognomi erano Parker e Barrow. Passarono alla storia come Bonnie e Clyde, la coppia criminale più famosa della storia moderna.
In contemporanea su History (canale 407 di Sky) e Crime+Investigation (canale 118 di Sky) arriva un grande evento televisivo: domenica 22 e lunedì 23 febbraio alle 21.00 verrà trasmessa la mini-serie Bonnie&Clyde, prodotta da Sony Pictures Television, che racconta l’avventura criminale dei due fidanzati più ricercati di sempre.
Negli anni ’30 Bonnie Parker, cameriera ossessionata dalla fama, e Clyde Barrow, giovane ladruncolo, decisero di formare una banda criminale: rapinarono diverse banche; si impossessarono di migliaia di dollari; ammazzarono e ferirono decine di persone. Un’escalation di sesso, violenza, sangue e morte che trovò la sua tragica fine nel maggio del 1934, quando i due gangster caddero vittime di un’imboscata organizzata dalla polizia del Texas e della Louisiana. Bonnie aveva ventitré anni, Clyde venticinque.
Negli Stati Uniti gli spettatori della mini-serie sono stati oltre otto milioni.
Cast
A interpretare Clyde è stato chiamato Emile Hirsch (Into the wild, Milk, Venuto al mondo), mentre il ruolo di Bonnie è stato dato a Holliday Grainger (I Borgia, Cinderella in uscita nel 2015). Il premio Oscar William Hurt (Brivido caldo, Il grande freddo, Il bacio della donna ragno) è l’ufficiale di polizia Frank Hamer, che interruppe definitivamente la carriera criminale dei due fidanzati, l’altro premio Oscar Holly Hunter (Lezioni di piano, Fratello dove sei?) dà il volto alla madre di Bonnie, Emma Parker. Il regista della mini-serie è Bruce Beresford, che ha diretto pellicole quali A spasso con Daisy e Colpevole di innocenza.

SONS OF LIBERTY: RIBELLI PER LA LIBERTA’
Da lunedì 9 marzo alle 21.00

Da giovani ribelli a leggende americane: in pochi anni sono diventati gli eroi di un’intera nazione. Lunedì 9 marzo alle 21.00 arriva su History Sons of liberty: ribelli per la libertà, la mini-serie evento in tre episodi di due ore ciascuno, che ripercorre la lotta per la libertà di un gruppo di uomini che hanno cambiato il corso della storia americana. Sam Adams e suo cugino John, Paul Revere, John Hancock e Joseph Warren: sono loro che, insieme a George Washington e Benjamin Franklin, contribuirono alla nascita degli Stati Uniti d’America.
Nati attorno al 1770 come società segreta del Massachussets, si resero protagonisti di numerosi atti di ribellione contro gli abusi del governo britannico. Tra questi, il celebre Boston Tea Party, l’episodio considerato la prima scintilla della rivoluzione americana: Sam Adams, insieme a un gruppo di patrioti americani travestiti da pellerossa, assaltarono una nave britannica ancorata nel porto di Boston e gettarono in mare il suo prezioso carico di tè.
Facendosi chiamare Sons of liberty, questi giovani patrioti, provenienti da diversi ambienti sociali (erano infatti uomini di affari, medici, ladruncoli, artigiani), contribuirono a scatenare la guerra che portò alla dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti nel 1776.
La serie negli Stati Uniti è stata vista da circa tre milioni di spettatori.
Cast
Ben Barnes (Le Cronache di Narnia) è Sam Adams; Henry Thomas (il bambino protagonista di E.T. l’extraterrestre) ha la parte dell’avvocato John Adams, cugino di Sam; Michael Raymond James (True Blood) interpreta il ruolo di Paul Revere; Rafe Spall (Vita di Pi) indossa i panni di John Hancock, uno dei uomini più ricchi di Boston; Ryan Eggold (The Blackli