Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
ORA RINGO, CONTERÒ FINO A TRE
ARTS

Lo spin-off di Lost: ecco Lost Angels



lost-christian-heaven

Esistono tante tipologie di Lost-dipendenti e tutti legati dalla parte più importante e più attesa di allora, quando tutto finì e ci lasciò a bocca aperta. Esistono quelli che sono rimasti completamente delusi, affranti e incazzati, che pensano che una serie come Lost non può nemmeno pensare di avere un finale così banale; quelli tolleranti, che si aspettavano qualcosa di diverso, ma che per “amore per la serie” hanno accettato a malincuore questo epilogo, cercando in qualche modo di dare spiegazioni forzate e talvolta più inspiegabili persino dei ragionamenti intrecciati tipici di Lost. Esistono poi quelli a cui – non si saprà mai se mentono o meno – il finale è piaciuto, perché in fondo ha un senso e anche se alcune cose non sono state svelate del tutto, poco importa.

Adesso, dopo 5 anni e tanta polemica, J.J. Abrams e Jeffrey Lieber sono tornati sull’isola (Soltanto per pochissimo tempo) per risolvere i misteri non svelati nelle prime 6 stagioni. Come produttore esecutivo ci sarà ancora Calton Cuse, ma Damon Lindelof, alle prese con la seconda stagione di Leftovers, ha deciso di passare.

LostAngels

L’ambientazione della nuova serie, per cui è stato scelto il nome Lost Angels,  sarà tutt’altra, sempre piena di flashback e flash forward, ma i personaggi nel presente si troveranno fra Paradiso e Inferno, in una dimensione sempre poco amichevole ma molto più reale di quanto ci aspettassimo dalle previsioni; oltre a questo si sa poco e niente per ordine direttissimo degli autori. A settembre 2015 sarà trasmesso l’episodio pilota negli States, prodotto stavolta dall’HBO, dopo che l’ABC aveva deciso in maniera dura, di non aver intenzione di produrre un’altra stagione dopo la sesta. Se tutto va bene a Ottobre arriverà in Italia insieme ad un movimento di massa per la ri-visione delle stagioni, avendo molti buchi da tappare e da comprendere in vista delle spiegazioni.

In Lost Angels rivedremo molti personaggi della serie originale: l’immancabile Kate, Ana Lucia (che avrà un ruolo più centrale), Jack Schepard, Sawyer, Jin, Said e molti altri. Gli unici che purtroppo non riusciremo ad incontrare saranno certamente John Locke e Hugo, che hanno già annunciato di non voler prendere parte allo spin-off. In ogni caso tutto rimane altamente Top Secret e pronto a scoppiare nella speranza che 5 anni possano bastare per risolvere la matassa misteriosa che Abrams e i suoi sono riusciti a creare.