Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
PENSA FORTISSIMO AI DUE MARÒ
MUSIC

Noyz Narcos e Gast: “Un Bomber”



“So’ un bomber. Come nei graffiti.”
-Gast

flyergast
Illustrator: Rhinocens

Gast è uno dei protagonisti della scena dei graffiti, avvicinatosi a quella underground quando ancora non era ben definita e confermandosi negli anni uno dei creatori della scena urbana romana.

Componente della crew ZTK, una delle due più importanti fazioni devote all’arte dei graffiti, prima che rapper, Gast si dedica gagliardamente allo spray e i tunnel della metro sono stati il suo background.

Fin da ragazzo è rimasto tra i fumi delle metropolitana di Roma e la strada, fino a raggiungere una nomea tale da essere riconosciuto in ogni angolo della capitale: da quello underground a quello del cittadino disinteressato all’ambiente suburbano.
La sua formazione culturale spazia dal punk allo skate al bombing: ci prova, eccelle, si annoia e cambia sfida, senza mai veramente abbandonare quell’arte, ma conservandola per altre intuizioni.

Dopo varie scoperte artistiche, Gast si scontra col rap, decide di cominciare a comporre rime ed entra nel Truceklan, collettivo nato nel 2001, unione di Truceboys e In The Panchine.
Dopo i vari EP e i vari video musicali virali come Wild Boys insieme a Noyz Narcos o Riposo e Santità feat Grezzo S#Lover fa uscire una raccolta di brani scritti nel corso dei suoi ultimi anni senza una coerenza cronologica, bensì con un forte impatto emotivo, atto a trasmettere il suo vissuto vario e intenso.

Underground Legend Mixtape esce il 7 marzo in freedownload ed una serie limitata di copie fisiche in CD audio con un curatissimo packaging che rispecchia graficamente il suo percorso artistico.

Per la distribuzione del disco, Gast escogita un’eccellente strategia comunicativa, in quanto mantenendo fede alle sue origini di strada, riesce ad attrarre l’attenzione del suo pubblico con l’utilizzo dei social network, in questo caso Instagram: fotografando una copia del disco abbandonata in uno strategico punto di Roma, associa elementi della strada che possano rendere riconoscibile il luogo e una frase. In pochissimo tempo le risposte dei fan arrivano tramite commenti o pubblicazioni relative al cd trovato.

Un artista assolutamente eclettico che sperimenta diverse scene in cui può esprimere se stesso al meglio e sfidarsi per ottenere ancora di più, mantenendo e marcando le sue radici.

Gast si differenzia per la voce limpida e i testi underground che a volte si trasformano in storie, forse proprio quelle che creano il suo vissuto.
Ma per capire meglio il personaggio, solitamente si chiede a chi è più vicino ed è per questo che la descrizione di Gast è stata affidata a Noyz Narcos.

«Qual è il primo ricordo che hai di Gast?»

Noyz «Il primo ricordo che ho di Gast risale a tanto e tanto tempo fa, non saprei dire quali anni fossero, né se fosse una delle prime volte che ci incontravamo -ma credo di no-. Aveva un occhio nero sotto dei grossi occhiali Versace credo ed eravamo fuori un locale a colle Oppio se non sbaglio.»

«Come si è evoluto artisticamente e sul piano personale da quando l’hai conosciuto?»

Noyz «Di vista, ci siamo incontrati durante i primi anni dei graffiti a Roma, ma abbiamo stretto conoscenza molto dopo, perché appartenevamo a crew diverse e al tempo si respirava molta competizione tra i diversi crew: la gente si limitativa a annusarsi il culo come i cani. Lui ha avuto un percorso diverso che ha spaziato tra la cultura punk, lo skate, il bombing ed infine il rap, quindi arrivava già con un bel bagaglio sulle spalle.»

«Quali sono a tuo parere i passi importanti che ha fatto e quelli che dovrebbe fare?»

Noyz «Sicuramente Gast è un Mc che quando è arrivato ad avere un nome nel rap, era già conosciuto e apprezzato per i graffiti, quindi a Roma aveva già una buona reputazione sia nel bene, sia nel male. Sta affrontando un percorso solista dopo l’album ed il mixtape (a parte le varie collaborazioni all’interno del Truceklan e nell’album con Chicoria) e tutti sappiamo bene che il percorso di un rapper indipendente viene consacrato al secondo, terzo album. In ogni caso mi sembra che abbia già dato prova della sua dedizione totalmente originale rispetto a molti altri nella scena rap.»

«Come consideri musicalmente Gast?»

Noyz «È fresco e originale rispetto ai soliti canoni ha gusti musicali molto ricercati. Scavando molto nell’underground americana ha acquisito belle skillz a livello di scelta di produzioni.»

«Se tu dovessi descrivermi Gast, cosa diresti?»

Noyz «È un pazzo fottuto -ma come tanti d’altronde- cocciuto e determinato… UN BOMBER!»

Il 25 aprile Gast presenterà il suo nuovo lavoro Underground Legend Mixtape e Firenze sarà la seconda tappa dopo Roma, dell’omonimo tour che girerà l’intera penisola per portare il vero underground romano sui palchi italiani.

Per questa data fiorentina al Life Club -ex Cargo, Via dell’Erta Canina 12r- Gast verrà accompagnato ai piatti da Cannas Uomo, all’orchestra da AlienDee e al microfono da Sedato Blend con special guest Ganji Killah.

Ad accoglierlo ci saranno Tullo Solja e DJ Dabueno, Distorsione Mikrofonika con Pablo & Badskillz e per concludere DJ Morph.

Per ulteriori info clicca QUI.

Firenze suona rap romano.