Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
BENVENUTO NELLA TUA DESERTICA NUOVA REALTÀ
ARTS

GOLDSERIES: l’ISIS in TV (stavolta per finta)



Homeland5.001

Fra poco inizierà la quinta stagione, e dopo farmaci e impiccagioni, Carrie è pronta a combattere ancora una volta con sé stessa e con il terrorismo internazionale.
Homeland è sicuramente una delle spy-series che si avvicina maggiormente alla situazione internazionale legata alla destabilizzazione delle strutture di potere occidentali, ma fino ad oggi, non si erano mai azzardi a sfidare i nemici principali e ufficialmente dichiarati degli Stati Uniti: a suo rischio e pericolo, infatti, Carrie Mathison potrebbe avere a che fare direttamente con lo Stato Islamico, trattando tematiche come l’attentato al Charlie Hebdo e includendo anche argomentazioni legate a personaggi illustri e scomodi come Vladimir Putin.

Alex Gansa, produttore esecutivo della serie firmata Showtime, oltre ad aver suggerito le tematiche della stagione, rivela anche altri curiosi dettagli: dopo aver rincorso per tutto il mondo il soldato-terrorista musulmano-americano, tradito dal suo paese e dal popolo che l’aveva accolto e ri-educato per 8 anni, con la quinta stagione ci spostiamo in Europa, per seguire l’instabile agente della CIA a caccia di terroristi sempre più riconoscibili e vicini alle nostre vite.
Homeland 5 sarà dunque una sorta di dipinto romanzato della realtà in cui ci troviamo oggi, anche se in effetti è più logico trovare decapitazioni e sgozzamenti in TV piuttosto che ai TG.