Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SERVE UNA SCOSSA A QUESTO PAESE
STORIES

Compra farmaco anti-Aids: il prezzo aumenta del 5000% in 24h



E’ davvero “l’uomo più cattivo d’America”? Martin Shkreli, 32 anni, giovane imprenditore americano di origini albanesi, ha comprato il brevetto dell’anti-virale Daraprim, un farmaco destinato ai malati di Aids, alzandone in maniera scaltra e vertiginosa il prezzo: da 13 dollari a pillola si è passati a 750. Il medicinale, in commercio da oltre sessant’anni, è aumentato di più del 5000% in sole 24 ore, mandando in tilt centinaia di pazienti che ne fanno uso e che non potrebbero più affrontare una spesa del genere. Shkreli si è difeso ammettendo: “Avevamo bisogno di trarre un profitto dalla vendita delle pillole”.

Martin Shkreli

Il Daraprim è usato per curare infezioni come la toxoplasmosi, è un anti-malarico e serve anche per aiutare chi è vittima di un indebolimento del sistema immunitario, come i malati di tumore. L’acquisto dei suoi diritti da parte della Turing Pharmaceuticals, start-up guidata da Martin Shkreli, ha fatto incazzare non solo i pazienti, ma anche gli specialisti di malattie infettive: “C’è il rischio che i medici inizino a prescrivere medicine meno efficaci, ma meno costose”, ha fatto sapere Judith Aberg, direttore del reparto infettivo del Mount Sinai Hospital di NY.

“I guess some people think Daraprim access will decline instead of increase. I guarantee better access at lower prices to patients than ever”, si è difeso su Twitter Shkreli. I commenti di sdegno sui social network sono montati come panna. John Carroll, giornalista di Fierce Biotech, è stato il primo a chiedere al manager una spiegazione valida. Shkreli ha poi accusato Carroll di non pensare in modo logico. “Ma come fai a dormire la notte?”, gli ha chiesto l’altro. E lui ha risposto: “Lo sai bene: ambien (cioé un farmaco utilizzato nel trattamento dell’insonnia, ndr)”.