Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
HA UN TAGLIO DI CAPELLI SU CUI FARE AFFIDATAMENTO
ARTS

GOLDSERIES: The Lady, tamarrata Made in Italy



Avete provato a vedere, per curiosità o per sentito dire, la web serie di Lory Del Santo The Lady – L’amore Sconosciuto? Voglio essere sincero, non me ne voglia la soubrette di Drive In, ma non ce l’ho fatta a finirla…forse non faccio parte del pubblico a cui è diretta la serie, forse non la capisco o non riesco a immedesimarmi nemmeno lontanamente nel quadro generale caratterizzato dall’esposizione della bella vita e dell’aspirazione anti-culturale per raggiungerla, ma ho dovuto chiudere bruscamente il mio portatile dopo alcune puntate, rischiando di rompere lo schermo, soprattutto dopo aver sentito uno dei dialoghi più belli e, tra l’altro, meno vergognosi:

“Bella la vita dei Vip, eh Salvatore?”. E Salvatore: “Un giorno anche noi lo saremo!”

thelady.001

Vi mostriamo la prima puntata. Dura solo 12 ma interminabili minuti:

Attori improbabili presi dagli scarti delle audizioni di Uomini e Donne, dialoghi incredibili, e non in senso buono, musiche miste fra telenovelas sudamericane degli anni ’80 e Privé tamarri del nuovo millennio; ma il vero fiore all’occhiello di questo capolavoro trash è la regia, ovviamente affidata a se stessa da Lory in persona, la quale si è occupata di girare, scrivere e produrre la serie. Un doppiaggio di lingua italiana squilibrato nel volume e nel sincronismo, luci e audio completamente esagerati, riprese che sembrano fatte e con un’i-phone e montate con i-movie, e credo che l’effetto non fosse ricercato, ma semplicemente legato ad una incapacità primordiale e voglia di fare qualcosa alla moda, non curandosi quasi sfrontatamente della tecnica, dello stile e delle competenze cinematografiche, che ne escono insultate e umiliate.

I contenuti poi, sono sono la parte migliore: un miscuglio di qualunquismo del nuovo millennio in cui individui con un quoziente intellettivo di una cavalletta, ma dotati di muscoli, attrezzi di palestra, culi, tette, macchinone e rolex, espongono valori mediocri e offensivi per tutti quelli che hanno un’intelligenza nella norma. E poi c’è Costantino, lui, il Vitagliano, a cui hanno addirittura fatto una pagina su wikipedia, che da tronista di Uomini e Donne è diventato addirittura opinionista del trono maschile, una mansione che fortunatamente ancora non si trova sulla famosa enciclopedia on-line. Un concentrato di inutilità e muscoli, che ha provato a percorrere ogni strada per diventare un Vip consolidato, e sicuramente una bella casa è riuscito a comprarsela. E poi c’è la biondona tutta curve Natalia Bush, già reduce da immagini XXX di un certo livello all’Isola dei Famosi, e Guendalina Canessa, che ha fatto parlare di sé per la strabiliante apparizione nella casa del Grande Fratello.

1429699770-lory-santo-lady-6

Insomma, The Lady è un film amatoriale frastagliato in 10 puntate da 12 minuti (perché per ora le serie vanno) in cui gli attori recitano (per modo di dire) le parti che raffigurano i sogni più lontani e inconsistenti nella loro vita reale, in cui la cultura, anche quella più bassa, viene spazzata via dai dialoghi di fighe e fighi a cui probabilmente avevano promesso una parte in un film hard. Una tamarrata oltre ogni limite con dialoghi assurdi e situazioni impensabili, che addirittura ha rinnovato per una seconda stagione, ghignando e dando uno schiaffo in faccia a tutte le serie di livello chiuse dopo pochi episodi. Se volete ridere a acquisire stima in voi stessi, guardatelo, non ve ne pentirete!