Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
NON SONO IL JEDI CHE DOVREI ESSERE
ARTS

Star Wars: una galassia di noia, una galassia di barba #SPOILER



Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, dei produttori furbissimi affiliati al Primo Ordine (Lucas Film e Walt Disney Studios) decisero di prendere la vecchia trama de “L’impero colpisce ancora” e farne un “nuovo” episodio, mettendoci un titolo diverso: “Il risveglio della forza”.

Qui, alla ricerca di Luke Skywalker non abbiamo l’Impero Galattico guidato da Darth Vader bensì il Primo Ordine guidato da Kylo Ren.

Qui non c’è Darth Vader che rivela a Luke Skywalker di esserne il padre, ma si scopre che il nuovo cattivone, Kylo Ren, è il figlio di Han Solo e Leia Organa.

Insomma, sto Episodio VII altro non è che un Fan Service, come si dice in gergo: un aggregato di cose già viste che strizzano l’occhio agli episodi precedenti tanto per fare contenti i nostalgici della serie e, ovviamente, per fare cassa.

I creatori di questo episodio non si sono minimamente sforzati nel produrre qualcosa di nuovo, hanno solamente fatto un enorme pompino a tutti quei nerds che amano dibattere sulle dimensioni del Millennium Falcon confrontate con le navi di altre saghe spaziali.

A proposito di navi spaziali: nell’universo di Star Wars esistono circa 35 tipi di navi stellari, nell’Episodio VII se ne vedono 3. Questo per ribadire quanta voglia di fare qualcosa di nuovo ci sia stata nella realizzazione di questo film…

Schermata 2015-12-28 alle 11.59.41

Hanno addirittura riesumato il Millennium Falcon, che giaceva sotto un telo su Jakku:

che coincidenza trovarlo lì, con le chiavi sul cruscotto, pronto a partire.

Altro fan service: la spada laser di Luke, rinchiusa in un baule negli scantinati di un bar (che ricorda molto la taverna su Mos Eisley); C-3PO utile come un culo senza il buco;

R2-D2 che spunta casualmente da sotto un telo e si riattiva, sempre casualmente, proprio durante questo episodio ed infine, ovviamente, Leia Organa i cui scambi di battute con Han ricordano tanto i nostri Sandra e Raimondo, ci mancava solo che Leia esclamasse

“che noia, che barba”.

Ecco, diciamo che i dialoghi non sono il punto forte de Il Risveglio della Forza e ce ne danno svariati esempi il duo scoppiettante Finn (uno stormtrooper pentito e cacasotto) e Rey (una figa spaziale che raccoglie rottami su Jakku):

Rey: I’ve already fixed it.

Finn: Well can you un-fix it?

O Finn e Poe Dameron (pilota carismatico, probabilmente un bagnino di Riccione, in un’altra vita):

Finn: Ok, stay calm… stay calm…

Poe Dameron: I am calm.

Finn: I was talking to myself.

oppure:

Finn: Can you fly a TIE Fighter?

Poe Dameron: I can fly anything.

Ed anche:

Poe Dameron: …You need a pilot.

Finn: I need a pilot.

4MmX4zh

In pratica la versione spaziale del triste duo Luca e Paolo.

Ma in generale tutto il film è pieno di questi fantastici dialoghi che sgomitano per entrare nei memorabilia:

Maz Kanata: Who are you?

Rey: I’m no one.

O

Rey: This is the ship that made the Kessel Run in fourteen parsecs?

Han Solo: TWELVE!

Han Solo: Fourteen… e concludo con la banalità fatta a dialogo.

Poe Dameron: Why are you helping me?

Finn: Because it’s the right thing to do.

cTkrcjS

Ho tenuto per la fine la descrizione di Kylo Ren, il villain di turno: un personaggio carismatico ed imponente quando ha la maschera, un idiota disadattato ogni volta che se la toglie.

Fateci caso, chiunque nel film gli chieda di togliersi la maschera lui obbedisce e mostra fiero il suo nasone e la sua folta chioma, che non riesce comunque a nascondere delle orecchie dalla dimensione impressionante.

vsu31

Vi giuro che io ancora mi chiedo perché abbiano scelto proprio lui per interpretare la parte…Cioè, quali saranno stati i requirements? Alto e con la faccia da stupido? O forse è un parente di qualcuno, lì ai piani alti?

In ogni caso Kylo Ren uccide Han Solo, così il buon Harrison Ford, alla veneranda età di 74 anni può smetterla di fare il piacione spaziale.

anigif_enhanced-buzz-14835-1417523441-8

Ah e poi c’è anche un nuovo robottino messo lì per far fare “aaaawww” alle morose che accompagnano i fidanzati nerd al cinema, che altro non è che Wall-E (Disney Pixar) con un vestitino diverso, ma gli stessi atteggiamenti tenerelli.

Ah già dimenticavo: c’è anche il Primo Ordine che vuole distruggere tutti i pianeti con una super arma che poi verrà ovviamente distrutta, ma chi cazzo se ne frega, stiamo parlando di un film dove hanno un’arma in grado di distruggere i pianeti interi e questi duellano con la spada. Fuck logic.

enhanced-buzz-17574-1417527199-9

In conclusione: se penso che per proiettare sta merda hanno posticipato il film di Checco Zalone mi girano ancora di più i coglioni.

Buon Natale a tutti!

(vi do 1 euro se riuscite ad ascoltarlo tutto)