Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
GOOGLE È SKYNET
EVENTS

Egyptian Lover al Full Up di Firenze



Venerdì 20 gennaio
Autentica e Sonos Events presentano
Egyptian Lover (Stones Throw / Egyptian Empire Rec. / U.S.) + Nik Gonnella
Full Up, via della Vigna Vecchia 23/r _ Firenze

ingresso 15€ con drink

Dopo il grande successo dell’evento con Volcov e lo straordinario sold out registrato al Combo Social Club, con la performance di Dj Gruff, ritorna in pista la crew di Autentica che, venerdì 20 gennaio, porta al Full Up di Firenze, una delle leggende dell’underground americano.

Egyptian Lover fullup

All’anagrafe di Los Angeles è registrato come Greg Broussard ma in tutto il mondo lo conoscono come Egyptian Lover, uno dei pionieri assoluti di quella imprescindibile fusione tra hip-hop ed electro che tanti frutti avrebbe prodotto nella scena dance internazionale. Con più di trent’anni di carriera alle spalle, è lui uno dei padri putativi di tutta la scena musicale fiorita sulla West Coast americana, dato che già nei primi anni 80 ha contribuito a far emergere il suono della Roland 808 che successivamente avrebbe influenzato i produttori hip hop, r’n’b, techno o più in generale di dance music, di tutto il mondo.

Le prime uscite discografiche risalgono alla metà di quel famoso decennio marchiato dall’edonismo reganiano e dal postmoderno, quando la scena electro era già in piena esplosione, e sono marchiate Egyptian Empire Records, come d’altra parte le ultime.

Tra le prime vanno ricordate le storiche hit ‘Dubb Girls’ e ‘Dance’ e gli album ‘On The Nile’ e ‘One Track Mind’. Tra le seconde risultano fondamentali l’album ’1984’, uscito nel 2015, e ‘Killin’ It’ dell’anno successivo.
Nel mezzo ci sono le parentesi con Freak Beat Records, l’etichetta responsabile dei suoi capolavori assoluti, come i singoli ’Egypt, Egypt’ e ‘Computer Love’ che hanno lasciato una traccia indelebile nella storia della dance music. Non meno rilevanti alcune collaborazioni, fondamentali nel definire nuove possibili aperture del mondo sonoro di Egyptian Lover. Quelle con M.I.A. e Rye Rye (Rock Off Shake Off), Jamie Jones (Galactic Space Bar), 3 is a crowd su Mental Groove e James Pants su Stones Throw sono le più note.

egyptian_lover goldworld

La celebrazione definitiva del suo immenso talento è uscita nel marzo 2016, sulla sempre attenta Stones Throw Records, e porta il titolo di ‘Egyptian Lover 1983-1988’. Si tratta di una speciale antologia che parte dalle prime produzioni, influenzate da Kraftwerk, Prince e Rick James e riconosciute come influenze fondamentali da Dr. Dre, N.W.A. e Ice T, tra gli altri, passa dai pezzi impreziositi dal rap dello stesso artista e arriva ai grandi successi internazionali di pezzi come ‘Dial-A-Freak’ e ‘Freak-A-Holic’ che, fondendo ritmi up-tempo, beat profondi, rap vocale e synth lisergici, trasformano Egyptian Lover in una vera e propria celebrità dell’underground americano, capace di riunire 10.000 persone in uno storico party alla L.A. Sports Arena assieme ad Uncle Jamm’s Army.

Il Faraone Electro, come spesso viene chiamato, nelle sue performance mescola dj set rigorosamente in vinile & live, con i beat della sua mitica batteria elettronica 808 creati dal vivo e fusi organicamente con la selezione al mixer, per creare quell’atmosfera unica che trasformerà il Full Up di Firenze in un club di Los Angeles nel 1984.

A dar manforte all’artista americano ci sarà il dj set di uno dei migliori artisti emergenti della scena toscana, Nick Gonnella, lanciato dalla sua residenza del Diagonal Club di Forte dei Marmi e approdato a Firenze con gli esclusivi party Confidential. La sua borsa dei dischi è sempre piena e variegata, spaziando dalla disco alla techno senza limitazioni di genere.

Info: 339 112 9516
http://www.autenticaon.com/