Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
UOMO - CADERE - GIÙ. MITICO!
ARTS

Heroes



auction_nbc_heroes_main.jpg

Un po’ di trama: Alcuni individui sparsi per il mondo pian pianino si scoprono dotati di eccezionali abilità, dei veri e propri super-poteri. Secondo il Prof. Suresh, biologo indiano specializzato in genetica, essi costituirebbero casi di progressione del DNA dovuta alla selezione naturale. Purtroppo lo scienziato viene ucciso da un misterioso assassino. Il figlio del professore, Mohinder, insegnante di scienze, è convinto che il paziente numero zero sia l’assassino e parte per gli States deciso a fare luce sull’omicidio del padre e a terminarne gli studi.

Nel frattempo i nostri ” super dotati” dimostrano davvero di possedere capacità incredibili più o meno latenti: c’è chi tenta di ignorarle, chi tenta di cambiare la propria esistenza e chi cerca di liberarsene perchè inutili o dannose…

Osservati a loro insaputa da misteriose organizzazioni questi “natural born heroes” sono collegati tra di loro da una catena narrativa ed esistenziale, e presto si scopriranno inevitabilmente destinati ad incontrarsi per salvare il mondo…

La serie 2006/07 – La prima stagione è composta da 23 episodi, la seconda (settembre 2007) da 24 episodi più uno spin-off, una mini-serie di sei episodi chiamata Heroes Origins; in ogni episodio verrà presentato un nuovo personaggio e una serie pubblicata su internet dal titolo Heroes inside. I telespettatori potranno poi votare per decidere se inserire o meno nella stagione successiva i personaggi proposti…

Il progetto di Tim Kring (già creatore di crossing jordan) sembra fare tesoro di tutte le modalità narrative delle serie televisive degli ultimi anni (numerosi personaggi e intrecci alla lost, virtuosismi digitali, personaggi iper-realistici ma patetici – nel senso letterale – ricorrenti scatchs, colpi di scena ritmati) e struttura un dialogo tra media diversi – fumetto, internet, casi umani da tg e telefilm – che ha costituito l’originalità e la popolarità di questa serie… alcuni esempi:

  • la sopracitata interattività della serie “web”
  • una versione a fumetto simultanea al film
  • il sito hot di niki vi introdurrà in realtà ad un sito dedicato alla serie
  • il personaggio di Hiro oltre ke per il nome (hero=hiro) ad hoc e è interpretato da Masi Oka già noto come digital artist nella crew di George Lucas
  • i nomi degli agenti Alonso e Quesada sono un tributo agli omonimi autori
  • un cameo/flash di Stan Lee (l’autista del pullman)

poi le simbologie ricorrenti, i luoghi presi da altre serie, i profeti eroinomani… insomma un gran bel mix di fantasia e marketing con un ampio raggio di pubblico… non resta che vedere l’adattamento italiano e la seconda serie ormai prossima… buona visione…

e mi raccomando…

SAVE THE CHEERLEADER,SAVE THE WORLD!