Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
MA DICI A ME?
EVENTS

Versus passa da Firenze e non solo



vs2009_flyer

STICK MY WORLD presenta ” Goodman versus Berra “, urban street art expo, vernissage mercoledì 25 marzo @ The New Ars Italica – Via E. De Amicis 28 – 20123 Milano, a partire dalle ore 19.

Dopo la settimana di pausa del Vinyl Factory, torna VERSUS2009, ciclo di “personali a due” organizzate ed autogestite contemporaneamente in tutta Italia dagli stessi “urban/street artist” partecipanti e che coinfluiranno alla fine di giugno nell’omonima collettiva presso la galleria MondoPop di Roma, nonchè nel terzo appuntamento di StickMyWorld presso il Circolo degli Artisti di Roma.

Secondo mese di VERSUS2009 per il secondo appuntamento Milanese: spazio d’eccezione (la galleria The New Ars Italica) per due artisti eccezionali, Roberto Goodman e Thomas Berra, superflua ogni altra parola, da vedere e rivedere.

Info su gli artisti:

——————————————————————————————————————————-

versus-flyers-a401

STICK MY WORLD presenta “FORMA versus STELLECONFUSE“, urban street art expo, vernissage venerdì 27 marzo @ Circolo ARCI “Il Progresso” – Via Rovai 6 – Montelupo Fiorentino FIRENZE, a partire dalle ore 22,30.

Finalmente Versus2009 tocca Firenze, città d’arte per eccellenza, che vedrà lo “scontro” tra STELLECONFUSE e FORMA, una specie di terra contro acqua, due mondi completamente diversi, due opposti modi di fare arte sulla strada, quello poetico di STELLECONFUSE e quello pragmatico di FORMA, il primo impegnato nel suo progetto di guerrila art veicolato da verdi stickers, il secondo writer old style alla ricerca di ogni occasione pubblica, legale e non, per poter usare le sue bombolette. Peccato perderselo.

– Info sugli artisti:

Stelle Confuse:

Proviene da studi tecnici che ha integrato nel corso degli anni con studi universitari nelle scienze della formazione dell’uomo. Dall’unione di questi elementi è nata in lui la convinzione che i loghi possono non solo essere usati come strumento di marketing ma anche come mezzo per trasmettere, con la medesima potenza, un messaggio di speranza. Nel corso di questi ultimi secoli, infatti, nuovi simboli, miti e tradizioni hanno accompagnato l’emergere delle moltitudini, quali protagoniste della vita pubblica. Fra le innovazioni il culto delle bandiere, i simboli dei partiti, gli inni, i libri sacri, fino a giungere ai giorni nostri con l’avvento dei loghi: tutti elementi che identificano le comunità e le inquadrano all’interno di una sacralità secolarizzata. Similmente agli antichi totem, quelli moderni presuppongono l’esistenza di una relazione tra la collettività e una rappresentazione simbolica. Il destino dell’una dipende dal destino dell’altra. Nel corso di sconvolgimenti sociali, come stiamo vivendo in questa fase storica, aumenta l’importanza dei loghi, come elemento per scuotere l’opinione pubblica e fornire a questa conforto e speranza.

Il logo da lui ideato, riprodotto e trasmesso attraverso ogni tipo di media facendo suo il concetto più esteso di Guerrila Art, è alla base del progetto PLANT-A-TREE: un grido di protesta contro la cementificazione incontrollata del territorio, contro il mutismo degli organi d’informazione e l’arroganza di chi ha la cattiveria e il potere di scaraventare la città tra le fauci della speculazione edilizia.

Un progetto artistico che vuole essere parte della creazione di un pensiero ecologico contro la follia di uno sviluppo votato al “sempre di più”. Questa convinzione dell’artista si basa sulle parole del sociologo francese Edgar Morin che crede in un risveglio della coscienza ecologica, che potrà nascere non solo arginando catastrofi, escogitando tecnologie meno inquinanti o sopperendo all’esaurimento del petrolio ricorrendo all’energia solare, ma attraverso un necessario cambio di paradigma, una metamorfosi del nostro modo di pensare.

Un’altra caratteristica del progetto Plant-a-Tree è la volontà di connettere il mondo reale con gli spazi dell’universo web sia attraverso il Mondo Virtuale 3D “FORGOTTEN GARDEN” che rappresenta un giardino dimenticato tra i grigi palazzi di una città in cui sono esposte opere dell’artista, sia attraverso il sito internet WWW.PLANT-A-TREE.IT, al quale rimandano gli sticker che l’artista diffonde sui muri di tutto il mondo, vera e propria opera di web-art in cui è presente un albero virtuale che cresce attraverso i nomi delle persone che si impegnano a piantare un albero.

Forma:

Ho cominciato a disegnare prestissimo, la mia prima passione il fumetto, poi il disegno tecnico, seguito dal diploma di Geometra (con apertura del relativo studio tecnico ad Empoli), solo nel 1997 ho cominciato a usare gli spray (aerosol art/graffiti) e oggi dipingo in quasi tutte le regioni d’Italia, in Spagna in Francia, in Croazia, anche su commissione di privati ed Enti Locali.

Dal 2000 al 2003 ho collaborato con il Comune di Montelupo Fiorentino realizzando le vignette per il periodico “Opinioni per gioco” creando la striscia “Fish Ermann & Friendz”. Con la stessa striscia ho ottenuto il terzo premio al concorso indetto dalla Festa dell’Unità di Empoli nel 2003. Da qualche anno faccio parte dell’associazione culturale Virùz, che si prefigge di incentivare l’attività culturale nella nostra zona con varie iniziative a volte legate anche alla pittura ed ai graffiti.

Nel 2005, ho vinto un concorso indetto dalla Quadrifoglio spa di Firenze sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti ed ho ottenuto la possibilità di dipingere una parete esterna della ditta grande circa 40 mq., il comune di Scandicci mi ha fatto dipingere le pareti esterne del nuovo informagiovani nella centralissima piazza del mercato, mi sono classificato al terzo posto al concorso “Al muro Al muro!” indetto dal Comune di San Casciano per la realizzazione di murales sulle pareti del parcheggio multiplo area ex-Stianti, nel 2006 sono arrivato primo al concorso di murales indetto dall’associazione Aliart con il Comune di Massa Marittima ” Mon Dieu/My God Se sacro o profano”, nel 2006 ho realizzato la facciata esterna del fabbricato utilizzato dall’associazione Golem di Empoli, che si occupa del programma Linux, nel 2007 ho partecipato all’iniziativa Illegal Word Art, tenutasi al Laboratorio Buridda di Genova, dove ho dipinto una parete interna del fabbricato ed esposto alcune tele della serie “Fish Ermann & Friendz”