Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
YOU KNOW NOTHING
ARTS

Il quarto sesso



Regia di Marco Costa
Produzione Italia 2006

Locandina del film

Per i più maliziosi di voi vi annuncio subito che qui non parliamo di sesso. Il quarto sesso è una surreale sit-com tutta italiana che prende per l’appunto il nome dal termine usato da Francesco Bonami per una mostra alla stazione Leopolda di Firenze, in cui si delineava come quarto sesso e quindi categoria a parte gli adolescenti e il loro modo di vivere anarchico e pseudo autosufficiente.

In un Natale futuro in una casa kitch piena di cuoricini e dalle pareti rosa troviamo quattro strambe ragazze: Stella con la corona in testa, la principessina ottimista e sognante delle favole; Liù la teenager dei cartoon con la divisa scolastica, Felina la sfrontata anima punk del quartetto e Baby Blu macabra e spaurita al contempo, che non si sa da dove proviene e che non parla ma fa strani versi.

Suona alla porta Jesus che si è appena trasferito in città e non conosce nessuno. A mezzanotte compirà 34 anni e chiede in prestito una bottiglia di vino per farsi un goccetto e annegare così la sua delusione verso il mondo che oramai ha abbracciato nuovi profeti, come Apollonio di Tiana che si presente per mezzo televisivo.

Da qui parte la prima puntata pilota, bella, coloratissima, divertente, frizzante, dal cast eccezionale e udite udite tutta made in Italy!!! Un favoloso omaggio alla Pop Art, spettacolare soggetto e scenografie surreali dagli esterni forzatamente falsi e ricostruiti, dalla trama sgangherata a metà tra fumetto e videogames, con un Jesù simpatico e per niente blasfemo che vince perché come gli ha insegnato la tivù “i miracoli succedono sempre a Natale come per Omer Simpson..”.

Piena di risate finte come ogni vera sit com vuole e dalle battute improbabili, come Felina che chiede a Jesus “ Ma come cazzo ti sei vestito?”.

Bella la regia piena di riferimenti espliciti a vari film come The Matrix, the ring, Dogma..
Ancora più bella la colonna sonora curata da Morgan che ci regala anche un cammeo interpretando Marx.

Ma come tutte le cose più belle, anche Il quarto sesso in Italia non trova distribuzione. Sarà perché c’è Jesus, sarà perché noi se non abbiamo dei format da fotocopiare non ci sentiamo pronti, ma questa bellissima sit-com per adesso possiamo vederla solo su youtube o qui e non dimenticate di dar un occhio al sito ufficiale, in attesa di un pacchetto DVD con cui potremmo sostenere la creatività italiana.