Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SI SENTE IL RE DEL MONDO
STYLE

Do the Right Side:FIRENZE RIMA



Firenze è conosciuta per gli artisti rock, e per i gruppi emergenti vi sono diverse possibilità di esibirsi. Nonostante siano moltissimi i giovani che si rifanno alla cultura street non esiste tuttavia un festival e uno spazio adeguato, che dia risalto alle emergenze creative che arrivano dalla strada.
Grazie ai nuovi strumenti multimediali di social networking, quali My Space, gli appassionati riescono a collaborare sempre più spesso, arrivando al paradosso di conoscersi via web, ma non per conoscenza diretta.

Il progetto Do the right side: FIRENZE RIMA consiste nel creare un gruppo di artisti che partecipino a un workshop in più giornate, e realizzino in collaborazione tra di loro, una compilation hip hop ,e ragga in cui raccontino il proprio quartiere, la propria città e le proprie esperienze di vita.

Il progetto è coordinato da A.n.d. (Menti Criminali), e i brani saranno raccolti sino al 15 novembre 2008.
FIRENZE RIMA si propone come ideale prosecuzione del percorso DO THE RIGHT SIDE, che ha visto molti street artists impegnati in riqualificazioni urbane.
In questo caso però non ci saranno, artisti a colorare i muri, ma giovani rappers ad affrescare attraverso le proprie rime, le storie di vita e la propria visione della città di Firenze.

Venerdì 12 dicembre 2008 presso il nuovo spazio EXFILA in Via Monsignor Leto Casini 11 FIRENZE RIMA proporrà una serata finale durante la quale saranno presentate in versione live le tracce realizzate. L’evento ad ingresso gratuito avrà come special guest la crew FUOCO NEGLI OCCHI (Bologna).

FIRENZE RIMA aderisce al progetto Libertà di produzioni / Produzioni di Libertà dell’ARCI di Firenze, tutte le registrazioni realizzate saranno quindi distribuite gratuitamente in licenza Creative Commons.

Infine, tutti i video relativi a FIRENZE RIMA saranno ospitati su una pagina specifica del portale Digichannel.net, nostro media partner.

Firenze Rima é realizzato grazie al sostegno dell’ Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze (bando Emergenze Creative).

Info: