Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
PROUDLY MADE IN ITALY WITH LOVE
STYLE

Underskatement Interview…



foto diana e alessia

Sabato 20 c’è stata la prima edizione della tappa italiana di Underskatement Film Festival. In attesa del report dell’evento vi anticipiamo l’intervista che Diana e Alessia (January 29th) hanno fatto a David e Andreas, ideatori dell’evento.

J29th: COM’è NATA L’IDEA DI UNDERSKATEMENT?

David&Andreas: L’ idea è nata nella primavera dal 2000 dal mio amico JASON THRASHER ,fu lui a suggerirmi di dare inizo ad un film festival in cui i registi dovevano essere skateboarder proprio come noi.

Jason sapeva che avevo filmato molti corti ed io, tra il mio gruppo di amici, conoscevo molti skateboarder che amavano creare video e progettare film.

Passavo ore a skatare e la mia grande passione assorbiva quasi tutto il mio tempo libero. Tutto quello che facevo prima o dopo era inevitabilmente connesso al mondo che girava su una tavola.

8 anni fa,grazie al suggerimento di JASON,qualcosa mi fece capire che dovevo finalmente concretizzare la mia relazione con lo skate.

Quindi iniziai a spargere la voce e in poco tempo ottenni l’appoggio di tanti amici conoscenti e non,che erano entusiasti dell’idea e non vedevano l’ora di mostrare i propri lavori al grande pubblico.

J29th: QUAL è L OBIETTIVO DEL FESTIVAL?

D&A: La nostra volontà è di portare Underskatement nel nostro paese annualmente, con un tour che a partire da settembre 2009 toccherà varie città italiane ed europee. Dall’anno prossiamo vogliamo anche lanciare un bando di concorso per filmmaker-skateboarder italiani. I selezionati vedranno così le proprie opere entrare a far parte del calendario del festival a fianco di quelle dei loro compagni americani. Con January 29th stiamo anche organizzando per il 2009 una serie di mostre collettive internazionali volte a collegare le esperienze artistiche di giovani creativi che opearano in parti completamente diverse del globo. Per informazioni potete contattarci scrivendo a: january.twenty.ninth@gmail.com (DIANA MANFREDI & ALESSIA PELISTRI curatrici e organizzatrici con JANUARY 29TH)

J29th: UN’ANTICIPAZIONE SUI VIDEO PIù BELLI CHE VEDREMO A MILANO:

È stata dura scegliere i 18 cortometraggi per la premiere milanese. Dal primo anno del festival, il 2002, ad oggi sono state parecchie decine i video presentati al pubblico. La scelta mia e di Alessia, come produttrici italiane del festival, è stata quella di privilegiare quei corti che raccontassero una storia, a volte anche solo per immagini, completamente nuova al nostro pubblico. Sono stati volutamente scelti quei corti in cui la tavola da skate non è protagonista assoluta del racconto. Ci è sembrato più interessante far emergere il punto di vista, la visione particolare del regista-skateboarder e lasciare che fosse questa a farci percepire quei caratteri, quali la capacità di interpretazione dell’architettura e dell’ambiente circostante, il senso di libertà e, se vogliamo, di irreverente immaturità, tipici dello skateboarding. Caratteri che traspaiono chiaramente nei video SEEING ROBOT, THURSDAY, A MINER MOVIE. E che si ritrovano nei documentari SKATE NA VEIA, SKATING THROUGH THE ASHES e nel mockumentario FIX-PUSH dove lo skate non racconta se stesso ma è veicolo di punti di vista inediti su situazioni e personaggi che siamo sicure entusiasmeranno il pubblico italiano con la loro originalità.(DIANA MANFREDI& ALESSIA PELISTRI)