Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
È SIMPATICA ED È ANCHE CARINA
STORIES

Weekly Song 87 – Give Peace A Chance



Alzi la mano chi almeno una volta nella vita ha desiderato trasferirsi dal luogo in cui abita!
Ebbene, se il progetto di trasferirvi al di fuori dai confini italici è ancora in ballo, adesso avete dei nuovi dati da tenere in considerazione.

Da pochi giorni è stato infatti diffuso il Global Peace Index, un documento che stila una classifica dei paesi più pacifici al mondo.

Tra questi spiccano i paesi del nord Europa tra cui Finlandia, Islanda e Danimarca, ma non mancano le sorprese tra cui Spagna, Slovenia, Slovacchia e, incredibile ma vero, anche l’Ungheria.

Gli indicatori di cui tiene conto il Global Peace Index sono davvero numerosi, fra loro troviamo: il numero di conflitti esterni ed interni combattuti, le relazioni con gli stati vicini, l’instabilità politica, il numero di rifugiati e profughi in percentuale alla popolazione, il livello di rispetto dei diritti umani, il terrorismo, il numero di personale delle forze armate e molti altri ancora, tra cui per esempio l’importazione o l’esportazione di armi.

Scorrendo rapidamente il rapporto (QUI il PDF) si nota che 81 paesi nel mondo stanno diventando “più pacifici”, mentre 78 di questi stanno diventando “meno pacifici”.

L’Italia si trova al 36esimo posto dietro Malesia, Botswana e Kuwait, ma rientra comunque fra i 39 paesi in cui il livello di pacificazione è considerato “alto” o “molto alto”.

Il documento è davvero interessante e, oltre ai meri dati forniti, è una lettura che invita ad andare oltre le apparenze, dietro le quali spesso si celano incredibili paradossi.

L’esempio più lampante è la civilissima Svezia, tra i paesi con il minor tasso di criminalità ma tra i maggiori esportatori di armi al mondo.

E per dare una chance alla pace bisognerebbe smettere di produrle, le armi.

Buon ascolto e buon weekend!