Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
SUONALA ANCORA SAM
TECH

Visori di realtà virtuale: quale scegliere?



Quanto costa un visore per la realtà virtuale? Cosa serve per usare il visore VR? E qual è il migliore?

La qualità fra i vari visori di realtà virtuale è abbastanza vicina, i prezzi invece sono diversi e in alcuni casi veramente elevati o addirittura ingiustificatamente proibitivi.

Ogni visore VR chiaramente richiede diversi investimenti aggiuntivi: ad esempio la necessità di avere uno smartphone o un pc di ultima generazione abbastanza potente. Riteniamo che per quanto riguarda l’user experience il top di gamma sia Samsung Gear in quanto autonomo: non richiede infatti software accessori.

Per amor di chiarezza ecco una breve lista di alcuni visori di realtà virtuale:

  • Oculus Rift: il costo si aggira intorno ai 700 $, arriverà sul mercato entro luglio 2016. Il prezzo è molto alto rispetto agli altri. Per usarlo è necessario un computer potente.
  • Samsung Gear-VR(powered by Oculus): il costo si aggira intorno ai 100 $. Per usarlo necessita di Samsung Galaxy: s6, s6 edge, s6 edge+.
  • HTC Vive VR: presentato al CES (Consumer Technology Association) 2016, ha riscosso un discreto successo. La nuova videocamera permette una maggiore interazione tra gli elementi del mondo reale e quelli del mondo virtuale. Per usarlo è necessario un computer. Il prezzo ancora non è di dominio pubblico.
  • Homido: Il costo si aggira intorno ai 70 euro. Richiede uno smartphone e la compatibilità va verificata sul loro sito.
  • PS4 VR Sony: il lancio è atteso per la prima metà del 2016. Il prezzo non è ancora stato reso noto ma probabilmente sarà in linea con quello della PS4. Chiaramente è fruibile se si possiede una PS4, il che rende tutto ancora più dispendioso.
  • CardBoard: è l’alternativa per provare la realtà virtuale in modo economico. Confrontando le alternative si tratta infatti di un micro investimento che si aggira intorno ai 10-20 euro. Scaricate un’app, inserite lo smartphone nel supporto di cartone ed è fatta. Ne esistono diversi modelli, il più famoso è senza dubbio quello di Google ma anche noi ci siamo dati da fare creando Goldcardboard.

E voi che ne pensate?