Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
COGLI L'ATOMO FUGGENTE
ARTS

Iñárritu e Lubezki raccontano i migranti in realtà virtuale



I premi Oscar Alejandro Gonzalez Iñárritu ed il fedelissimo Emmanuel Lubezki lavorano ad un cortometraggio in realtà virtuale. Il documentario seguirà le vicende di un gruppo di immigrati che attraversano il confine tra Messico e Stati Uniti.

Parlare del tema dell’immigrazione era un’idea che il regista aveva in cantiere da diverso tempo e che adesso, grazie al finanziamento di Legendary Entertainment e Fondazione Prada, e alla progettazione dalla ILMxLAB (divisione Immersvie Entertainment di proprietà dalla Lucasfilm), diventa realtà.

Iñárritu e Lubezki si sono sempre dimostrati due innovatori e stavolta si confronteranno con una tecnologia a loro inedita: la realtà virtuale.

Le notizie riguardanti il progetto sono ancora pochissime ma per come siamo stati abituati dai due grandi artisti, non crediamo sarà possibile rimanere delusi.

Per noi di Gold, che ci siamo avventurati nel territorio della VR fin da subito, e che con il documentario NoBordersVR abbiamo affrontato proprio il tema dei migranti, la notizia che due del calibro di Iñárritu e Lubezki creino un’opera affine, è un’ulteriore e importante riprova.

Dopo i documentari in VR di Venezia e il primo cinema VR aperto ad Amsterdam, la realtà virtuale compie un nuovo passo importante grazie all’esperienza di due grandi maestri.