Scopri l'universo
espanso di Gold
Gold enterprise
Goldworld Logo
QUALSIASI COSA PER LA MAGLIA
EVENTS

BLOCK PARTY



Creative social network con il contributo del Quartiere2 di Firenze presenta:

BLOCK PARTY

djs, writers, skaters, breakers per una giornata festosa di suoni, colori e danze

Il Block Party (trad. Festa dell’isolato) e’ un party che si svolge in strada, in spazi pubblici e di passaggio. E’ un’azione temporanea che attiva le energie del territorio, un momento di pubblicazione e di scambio che reinventa l’uso degli spazi urbani, in chiave creativa.

Oggi Sabato 18 APRILE 2009 – h15:00 / 23:00

L’evento si svolge sabato 18 aprile dalle 15 alle 23 presso il nuovo parcheggio di P.zza Alberti e un nutrito gruppo di djs, writers, skaters e breakers che l’associazione Switch promuove da tempo sul territorio. Durante l’intervento sara’ montato un impianto dove si alterneranno 8 djs con musica funky, break, electro, dubstep alternata a basi dove i breakers invitati potranno danzare.
Rileggere i luoghi della citta’, attivando le energie presenti sul territorio e’ un desiderio di SWITCH-creative social network, che intende strutturare un percorso creativo attraverso la costruzione di eventi come ” rottura della continuita’, l’incidente che viene a rompere la monotonia di una societa’ in cui la sincronizzazione dell’ opinione completa abilmente la standardizzazione della produzione” (Paul Virilio).

blockparty

L’azione urbana, il BLOCK PARTY, in questo caso, consiste nel creare spazi di relazione la’ dove “normalmente” non ci sono o sono poco valorizzati, sconosciuti, incomprensibili a molti, esclusivi.

Riscoprire il concetto di citta’ mediterranea, vitale, dove la strada torna ad essere “teatro” , rappresentazione del vivere quotidiano.

Rimettere in discussione le categorie dentro-fuori, chiuso-aperto, nel tentativo di affrontare il conflitto che si genera necessariamente in un territorio complesso come la citta’ contemporanea, non da un punto di vista repressivo, ma attivo e propositivo.

Le arti e le discipline di strada nella nostra citta’ vengono spesso associate al degrado e al vandalismo, mostrando ancora una volta l’arretratezza della nostra opinione pubblica rispetto al panorama europeo, dove l’incentivo di queste realta’ ha portato ad una vera e propria valorizzazione dei talenti e degli stili che nascono da questo mondo. Basti pensare che la Tate Modern di Londra ha recentemente ospitato sulla propria facciata opere di “graffitari” italiani, che difficilmente nel nostro paese sono mai riusciti ad esprimersi al di fuori di contesti illegali.

Si noti inoltre che nella settimana di Pitti Immagine Uomo il parcheggio di P.za Alberti e’ stato affittato da un noto marchio francese per una serata privata in cui si e’ esibito un gruppo di parkour transalpini, ormai vero e proprio status symbol di un’intera generazione.

Switch e’ attiva ormai da qualche anno nel tentativo di aprire spazi e dare opportunita’ ai molti talenti che anche nella nostra citta’ nascono e tentano di emergere, cercando di catalizzare queste energie creative nel senso dell’arricchimento e dell’accesso allo spazio pubblico, superando cosi’ la dinamica viziosa della chiusura e dello scontro.